26/12/16

sefoukloti /torta con le biete


sefoukloti di Naxos
Dopo il giorno di Natale che verosimilmente e fatta eccezione per i vegetariani tutti gli altri mangiano della carne, tacchino o maiale che sia, per il giorno dopo propongo una ricetta vegetariana, curiosa per l'idea che la maggior parte della gente ha della cucina greca (me inclusa finchè non ho cominciato a bloggare!) che viene dall'incantevole (lo dico sempre, per quanto ridondante rischi di essere quando si parla di isole greche) isola cicladica di Naxos.
E' una di quelle poche per la verità ricette che prescindono il principio fondamentalmente dualista della cucina greca “dolce/salato” in una sorprendente fusione di sapori dove prevale leggermente quello dolce ma senza sopraffazioni, a meno che non si decida di irrorarla con del miele come ho fatto io ma come peraltro si può farne a meno.
Da questo blog vengo a sapere che la torta sull'isola si prepara in genere il giorno dopo Pasqua, per disintossicarsi un po' dall'eccesso di carne mangiata.
Io la propongo il giorno dopo Natale, sempre tanta carne si è mangiata.....

Nota: gli autori del blog mettono dello zucchero nella pasta così la torta diventa decisamente dolce. Non essendoci però una versione univoca, gli stessi autori raccontano che nei paesini dell'entroterra isolano si omette lo zucchero, io ho preferito proporre una neutra lasciando libero ciascuno di decidere se la vuole dolce irrorando con del  miele.
La prossima volta  proverò con un'aggiunta di un formaggio saporito per far prevalere il salato.
Il curioso nome della torta deriva dalla parola "sefoukla" come si chiamano le biete nell'idioma locale. Nel resto del Paese si chiamano "seskoula".

torta con le biete

Ingredienti:
Pasta:
  • 400 gr di farina 00 o 0
  • 80 ml olio evo
  • 50 ml di spremuta di arancia
  • 80 ml di acqua
Farcitura:
  • 1 chilo di biete (in alternativa spinaci)
  • 50 ml di acqua
  • 2 cipollotti
  • aneto
  • 5-6 foglioline di menta fresca
  • 3 cucchiai di olio evo
  • 50 gr. di riso tipo per risotti
  • 80 gr. di uvetta (sultanina e nera di Korinto)
  • un pizzico di cannella
  • sale
  • pepe
Per la finitura:
  • sesamo
  • olio per oliare
  • del miele delicato (tipo millefiori, acacia)
torta con le biete

Procedimento:
Farcitura:
Cominciamo dalla farcitura. Pulire le biete, lavarle accuratamente, tagliarle grossolanamente e lessarle in acqua leggermente salata per 10 minuti. Scolare e lasciare raffreddare.
Pulire i cipollotti, tritarli. Tritare l'aneto e la menta.
In una casseruola versare l'olio e far stufare lentamente i cipollotti. Aggiungere il riso e tostare per 2 minuti. Aggiungere l'aneto e la menta tritati, l'uvetta, versare i 50 ml di acqua, salare, macinare del pepe, unire la cannella.
Coprire e lasciare cuocere per circa 10 minuti e comunque finchè non sia assorbita tutta l'acqua.
Ritirare dal fuoco e lasciare raffreddare.
Una volta raffreddato, unire le biete e mescolare bene.
Pasta:
Versare i liquidi in una ciotola, mescolare con la frusta e unire gradualmente la farina dato che dipende dal tipo di farina la quantità esatta che serve. Quando si avrà un impasto morbido ma che non si appiccica alle mani  impastare per qualche minuto fino a renderlo liscio ed elastico.  Formare una palla, oliarlo leggermente, metterla in una ciotola pulita, coprire e lasciare riposare per mezz'ora.


Assemblaggio e cottura:
Dividere la pasta in due, un pezzo leggermente più grande dell'altro. Oliare una teglia di 23 cm di diametro e accendere il forno a 180 gradi.
Sulla spianatoia infarinata, tirare con il mattarello il pezzo più grande in una sfoglia sottile e stenderla sul fondo della teglia oliata lasciandola strabordare. Premere delicatamente con le mani per farla aderire bene sulla teglia.
Versare sopra la farcitura livellando bene con un cucchiaio.
Tirare allo stesso modo il secondo pezzo di impasto e coprire la farcitura. Prendere la pasta che fuoriesce dai bordi, oliarla con un pennello e arrotolarla lungo il bordo della teglia creando una sorta di corona.
Oliare la superficie, spargere del sesamo, e incidere con un coltello affilato le porzioni.
Infornare e cuocere per circa 45 minuti fino a doratura.

Togliere dal forno, lasciare intiepidire, tagliare le porzioni e servire con del miele.

torta con le biete



8 commenti:

Sonia Cerca ha detto...

Molto interessante questa torta salata. Oggi "purtroppo" vado a pranzo da mia nonna (mangeremo sicuramente vincisgrassi, dunque carne), quindi non posso provarla subito. Però la salvo sperando di riuscire a provarla presto.

lacucinadinuccia ha detto...

Che ricetta interessante e versatile! Mi piace molto!! Segno anche questa!! Grazie mille!! 😘

edvige ha detto...

Veramente ottime e al caso si può cambiare anche verdura. Buon Natale e Buon S.Stefano scusa non sono riuscita a passare prima.
Buona giornata

Batù Simo ha detto...

fantastica questa torta! al primo sguardo pensavo fosse simile alla nostra torta pasqualina, invece no, manco per idea, tutta da assaggiare!

Ruli ha detto...

Molto invitante! Ormai... ti auguro un allegro S. Silvestro e un fortunato, proficuo 2017, ricco delle tue belle ricette

Chiara Giglio ha detto...

un'altra torta greca che non conoscevo, grazie Irene ! Bacioni

giulia pignatelli ha detto...

Sono inczntata Irene...

Claudia Di Nardo ha detto...

Adoro la torta con le bietole!!!! questa deve essere pazzesca.. Ancora augurissimi :-*

Posta un commento