22/05/20

kolokythopita scoperta di Paros


Non tutte le pites vengono fatte con la pasta fillo. Anche se la quasi  totalità dei greci preferisce quelle con questa pasta, ce ne sono molte altre che ne fanno a meno.
Poco felicemente e per nulla opportunamente spesso vengono definite “della pigrona” perchè chiaramente sono più facili e veloci da preparare da quelle con la fillo.
Stento a credere che siano state donne pigre a concepirle e prepararle da secoli e nei secoli fino a oggi. Fosse però anche così, hanno il loro perchè e ve ne accorgerete preparando questa kolokythopita originaria di Paros.

Gli isolani usano i loro formaggi locali. In assenza e per non tradire l'ellenicità della pita, ho usato la feta. Usatela tranquillamente stando però attenti al sale che andrete ad aggiungere. Volendo, potete tagliare la feta con una ricotta di pecora/capra 50:50 o nella proporzione che volete, ma la feta deve essere minimo al 50% perchè la pita resti sapida.

Ingredienti: (tortiera di 23 cm di diametro)
  • 500 gr. di zucchine
  • 1 cipolla piccola
  • 2 cipollotti
  • 200 gr. di feta
  • 1 cucchiaio da minestra di pangrattato
  • 2 uova portate a temperatura ambiente
  • prezzemolo tritato
  • aneto tritato
  • sale (moderatamente)
  • pepe nero macinato fresco
  • olio evo
  • pangrattato per la superficie
Procedimento: (preparazione 20 min. - attesa – 30 min. cottura 30 min.)
Lavare le zucchine, tagliare le estremità e grattugiarle dai fori grossi della grattugia. Mettere in un colapasta, salare leggermente e lasciare per 30 minuti per far perdere i liquidi.

Pulire la cipolla e tritarla. Pulire e tritare i cipollotti.
Tritare prezzemolo e aneto.

Sbriciolare la feta.

Versare tre cucchiai di olio evo in una casseruola e aggiungere la cipolla. Far stufare per 5 minuti a fiamma bassa.
Strizzare con le mani le zucchine e aggiungerle alle cipolle. Far appassire girando spesso per 5 minuti.
Unire i cipollotti e macinare del pepe nero.
Continuare la cottura per altri 5 minuti. Aggiungere il prezzemolo e l'aneto. Mescolare. Aggiungere la feta, mescolare e ritirare dal fuoco.
Sbattere leggermente le uova, versarli sulle zucchine, poi aggiungere il cucchiaio di pangrattato e mescolare bene.

Accendere il forno a 190 gradi, modalità statica.

Oliare la tortiera e versare il composto. Livellare bene, cospargere del pangrattato e infornare per 30 minuti circa.

Togliere dal forno, portare a temperatura ambiente e servire come pasto con un'insalata di pomodori. In alternativa mangiatela come spezzafame, a colazione, inseritela in un bruch.



4 commenti:

speedy70 ha detto...

Un tortino fantastico, adoro la feta, grazie!!!

great mangiaregreco ha detto...

@speedy
lo è proprio. grazie a te.

Unknown ha detto...

Ottima idea! Lo farò sicuramente

great mangiaregreco ha detto...

bene! mi fai sapere le tue impressioni?

Posta un commento