02/01/15

feta saganaki


feta in tempura


Probabilmente il  saganaki è uno degli antipasti greci più amati e conosciuti  non solo dagli oriundi ma anche dagli stranieri che approdano in terra ellenica. Fino a un po’ di anni fa il più diffuso era quello di formaggio, tanto che quando si ordinava un “saganaki” senza specificare di cosa, si  sottintendeva di formaggio. Poi si sono diffusi i gamberi saganaki, le cozze saganaki, e tanti altri secondo fantasia e creatività.

Generalmente si pensa che il formaggio per eccellenza per questa preparazione sia la feta, ma non è così.  Sono diversi i formaggi adatti al saganaki tra cui il kefalotyri, il batzos, la formaella senza dimenticare l’hallumi cipriota; sostanzialmente tutti formaggi che non si sciolgono con la frittura. La feta pure è utilizzata, ma in Grecia dove si trovano vari tipi di feta con stagionature e salature diverse è facile sceglierne una adatta. Meno facile in Italia dove il tipo di feta che si trova è uno unico , non adattissimo a questo scopo.
Difatti personalmente uso spesso il quartirolo lombardo che pur essendo di latte vaccino è simile alla feta. Qualche volta sperimento con dell’altro, con risultati inaspettati e sorprendenti  anche se il saganaki per me resta sempre un antipasto greco, da fare con formaggi greci e il resto sono solo surrogati!
Ma come per tutto quanto, le soluzioni ci sono! Sempre!  Basta cercarle!  Ho quindi preparato il tempura e messo la feta in freezer per qualche minuto prima di friggerla e funziona!!!!

feta in tempura

Ingredienti:
-          100 gr. di farina
-          200 ml di acqua frizzante ghiacciata
-          1 uovo
-          200 gr. di feta (una confezione di quelle che normalmente si trovano nel super)      
-          olio di arachidi per friggere
Procedimento:
Prima di tutto preparare la feta: toglierla dalla confezione,  metterla in uno scolapasta e lasciare sgocciolare perché perda il liquido di conservazione. Posizionarla sul tagliere e  tagliarla esattamente in 6 pezzi.  Primo taglio verticale a metà, e poi tre tagli orizzontali. Avvolgere i pezzi di feta nella carta stagnola e metterli nel freezer per 15 minuti.
Mentre la feta è in freezer preparare la pastella:  setacciare la farina. Prendere una bacinella, meglio di metallo,  e sbattere l’uovo incorporando l’acqua frizzante  ghiacciata. Aggiungere lentamente la farina e mescolare grossolanamente senza insistere  troppo perché non restino grumi .
Scaldare l’olio in una padella profonda (io uso la mia wok). Togliere i quadrotti di feta dal freezer, intingere un pezzo alla volta nella pastella e mettere a friggere nell’olio bollente finchè non diventi dorato. Togliere dalla padella  e adagiare su carta assorbente. Ripetere con gli altri pezzi di feta, uno alla volta.
Servire con del limone.

saganaki in tempura




11 commenti:

Roxanna dc ha detto...

Io uso la birra per la tempura...al prossimo giro ci provo sicuramente a farli.

ΕΛΕΝΑ ha detto...

Ειρήνη μου σου εύχομαι καλή κι ευτυχισμένη χρονιά!
Με νόστιμα μαγειρέματα, πολλά χαμόγελα και όμορφες στιγμές!
Φιλιά!

Amelie ha detto...

adoro la saganaki ma a casa non la preparo mai, anche se ho gli ingredienti giusti! preferisco gustarmela in taverna
amelie

matematicaecucina ha detto...

anche noi prepariamo il formaggio "indorato e fritto", in genere è la ricotta si passa prima nella farina e poi nell'uovo sbattuto, una vera delizia :)
proverò anche questo ormai ho sempre un pezzetto di feta in frigo
a presto e buon anno!

nadia ha detto...

Meraviglia di ricetta, farò felice mio figlio!
Buon Anno Irene, un abbraccio

I fiori di loto ha detto...

da provare assolutamente! sembra davvero buonissima!

Annarita Rossi ha detto...

mi hai fatto venire una voglia di replicare subito che.......guardo se ho la feta in frigo. Nostalgia della Grecia. Buon Anno.

Ruli ha detto...

Mi attira molto... da provare... in fondo non è ancora arrivato il lunedì-della-dieta....
Buon anno .

Chiara Giglio ha detto...

ricordo i vari tipi di feta che c'erano in Grecia, qui mi devo accontentare del tipo standard...Però ci provo ugualmente, so già che mi ritornerà la nostalgia !Buon fine settimana e ancora tanti auguri ! un abbraccio

Anonimo ha detto...

scusate ma andrà pure impanato nella farina prima di buttarlo giù!?

Great Mangiaregreco ha detto...

no.niente impanatura. anche nella maniera tradizionale, cioè solo infarinato non va impanato ma se preferisci puoi provare. io non l'ho mai fatto quindi se provi fammi sapere.

Posta un commento