09/05/13

insalata di fagioli dell'occhio (mavromatika salata)





Ai tanti italiani che ci accingono ad andare in Grecia per le vacanze dedico questo post che con la ricetta c'entra niente, ma spero possa far piacere leggere. Preso da qui.

Il  piroscafo  “Francois Premier” che ha effettuato  la prima crociera organizzata nel Mediterraneo,  ha attraccato al Pireo. I passeggeri prendono la strada verso l’Akropolis, a dorso di muli e cavalli. Tra di loro si trova anche Massimiliano, fratello di Ottone, primo re della Grecia. I visitatori si meravigliano guardando i barcaioli che si arrampicano con degli ganci sulla nave per accogliere passeggeri, bagagli e mercanzie,  dei  fez rossi e le brache che indossavano.  Con loro si arrampicano anche impiegati degli alberghi ateniesi, a caccia di clientela.
Il fenomeno non si chiamava ancora turismo, e  chi viaggiava, fino ad allora,  era  chiamato visitatore o viaggiatore. Il primo che portò degli stranieri con lo scopo di turismo in Grecia fu Thomas Cook (inglese che creò la prima e più grande agenzia turistica).
Dall’epoca vittoriana in poi, gli stranieri in Grecia aumentano, portandola così a diventare meta di turismo, e agenti di Thomas Cook si stabiliscono al Pireo per servire i visitatori. Gli oriundi li chiamano “koukides”.
Per la prima volta si stampano guide turistiche sulla Grecia. La prima guida dedicata esclusivamente al paese era di John Murray “a hand-book for travellers in Greece” del 1854.
La nuova moda ha dato grandi speranze ai greci, dato che il paese era entrato ufficialmente nelle mete turistiche dell’agenzia di Thomas Cook. Navi piene di “koukides” (uomini) e “koukisses” (donne) approdavano al porto del Pireo. Si sperava che i giochi olimpici avrebbero dato ulteriore motivo di incremento del fenomeno e così Thomas Cook è stato nominato agente ufficiale dei giochi olimpici di Atene del 1896.
Molti anni dopo,  con la costruzione dello stadio di “pace e fratellanza” è stato  creato  un ristorante nominato Thomas Cook. Probabilmente l’imprenditore conosceva la storia.

la prima edizione della guida

Ingredienti:
-          200 gr. fagioli dellocchio
-          1 peperone giallo e un rosso o verde
-          1 cipolla bianca tagliata a rondelle
-          2 pomodori tagliati a dadini
-          prezzemolo tritato e volendo anche qualche foglia di insalatina tenera
Per il condimento:
-          un pizzico di cumino in polvere
-          2 grani di pimento pestati nel mortaio (oppure del pepe nero macinato fresco)
-          un pizzico  di paprika affumicata
-          1 peperoncino piccante tritato
-          1 spicchio di aglio tritato
-          il succo di mezzo limone e un poco di scorza grattugiata
-          sale
-          olio evo (una mezza tazzina)
Procedimento:
Laviamo i fagioli e li lessiamo in acqua che andremmo a salare verso fine cottura. Mentre cuociono i fagioli laviamo i peperoni , togliamo il picciolo, i semi e i filamenti, li tagliamo a strisce e li arrostiamo sulla bistecchiera con un dito di olio. Quando sono pronti li tagliamo a pezzetti, grandi quanto desideriamo.
Quando i fagioli sono cotti, ma  non devono essere sfatti, li scoliamo, li facciamo raffreddare un poco e li versiamo in una ciotola. Uniamo il resto degli ingredienti dell’insalata e prepariamo il condimento.
Mettiamo tutti gli ingredienti del condimento in un recipiente,   sbattiamo con una forchetta per amalgamare e li versiamo sull’insalata. Mescoliamo e serviamo. Tiepido.





8 commenti:

Araba Felice ha detto...

Non sto per partire per la Grecia, purtroppo, ma ci sono stata talmente tante volte...considero quindi un po' anche per me questo post così interessante.
La ricetta, neanche a dirlo, da rifare subito, così fresca ed estiva!

Chiara Giglio ha detto...

anche io sono " koukisses " , ogni anno sempre più appassionata della Grecia e della sua cucina ! Se trovo questi fagioli farò questa ricetta, mi attira parecchio ! Buona serata cara Irene!

edvige ha detto...

Buonissima questa insalata i fagioli all'occhio o anche messicani come li chiamano qui sono buonissimi buona serata cara.

ΕΛΕΝΑ ha detto...

Kαι με σκέτο κρεμμυδάκι και μαϊντανό τα μαυρομάτικα μας αρέσουν!
Πολύ περισσότερο που τα εμπλούτισες με τόσες νοστιμιές!
Φιλιά!

grEAT ha detto...

@stefania
ma certamente! :) e ci mancherebbe altro!
grazie stefania
buona giornata

@chiara
sicuramente "koukissa" (singolare). lo so e ne sono felice che ami la grecia e la sua cucina.
dai, manca poco.
l'insalata la puoi fare con qualsiasi fagiolo, anche se a mio parere questi si addicono meglio.
un bacio

@edvige
vero; anche a me piacciono molto questi fagioli.
grazie edvige e buona giornata

@elena
να σου πω, και εγω συνηθως τα φιαχνω μονο με κρεμμυδι και μαιντανο, αλλα ειπα να αλλαξω μια φορα.
φιλακια
καλη σου ημερα

Dana ha detto...

Buonissima e perfetta per la mia dieta!
In programmazione tra tre giorni!
Ciao

giulia pignatelli ha detto...

i tuoi post sono sempre molto interessanti... ma questa volta preferisco la ricetta, te la rubo!! buona giornata!

grEAT ha detto...

e fai bene! :)
buon fine settimana.

Posta un commento