20/10/21

matsata con pesto di piselli e feta / matsata me pesto araka kai feta

 

Isola che vai, pasta che trovi. Data la moltitudine delle isole greche si può ben immaginare che ci sarà un gran numero di paste.

Non è un'affermazione fuori luogo e nemmeno un'iperbole. D'altronde la cucina greca sin dall'antichità è sempre stata basata sulla triade ulivo, vite, grano. Purtroppo però gran parte di queste paste, anzi, la maggioranza, è quasi totalmente sconosciuta ai greci stessi, figuriamoci a chi greco non è!

Vittime di pregiudizi che le hanno  relegate in un angolo classificandole come retaggio di un'alimentazione povera da dimenticare in fretta, e difatti così è successo, stanno ora trovando una meritata collocazione nel panorama culturale e gastronomico del paese. Ora che le gastronomie  locali vengono rispolverate, riscoperte e valorizzate, le paste tradizionali greche emergono dal lungo oblio cui sono state condannate per anni.

Sono paste  fatte perlopiù con acqua e farina, a volte con l'aggiunta di latte e uova, laddove si aveva la disponibilità.

Hahles e goges a Lesbos, anghelomachi a Kos, valanes a Limnos, aftoudia a Chios, matsata, vourla e skoulikata a Folegandros, skioufihtà a Creta, klostà ad Amorgòs, skordolazana a Milos, trahanàs e hilopites in tutta la Grecia, sono soltanto alcune delle tante paste tradizionali che stanno vivendo una seconda vita, alcune scoperte anche dai grandi pastifici.

Ed è così che in un supermarket pireota ho trovato i matsàta di Folegandors del marchio  storico Misko che l'ha inclusa nella sua "linea d'oro" pasta monograno.

All'isola i mastsata si servono con del formaggio locale grattugiato, accompagnati da gallo stufato al pomodoro ma io ho fatto di testa mia e li ho preparate con un delizioso pesto di piselli e feta.

Ingredienti: (per 2 persone)
  • 150 gr. di matsata (o altra pasta lunga di vostra scelta)
  • 50 gr. di feta greca sbriciolata con la forchetta o con le mani

Pesto di piselli:

  • 150 gr. di piselli freschi o surgelati (pesati sgranati)
  • 25 gr. di mandorle sgusciate
  • 50 ml di olio di oliva
  • 5 foglie di menta fresca
  • 50 gr. di feta greca

Procedimento: (preparazione 20 min. - cottura 20 min.)

Pesto di piselli:

Sbollentare le mandorle, scolarle, metterle sott'acqua corrente per raffreddarle e spellarle. Se le vostre mandorle sono già spellata questo passaggio va saltato.

Versare i piselli in acqua che bolle leggermente salata, e lessare per 5 minuti. Scolare, tuffarli in acqua fredda per 1 minuto e scolare.

Mettere da parte una piccola manciatina per la decorazione finale.

Versare nel frullatori tuti gli ingredienti del pesto salvo i piselli tenuti da parte e frullare. Versare il pesto di piselli in un'insalatiera.

Pasta:

Cuocere la pasta in abbondante acqua leggermente salata tenendo conto che il pesto è salato per il tempo indicato sulla confezione del tipo di pasta che avete scelto.

Scolare e versarla nell'insalatiera del pesto. Mescolare bene.

Servire con un giro di olio, feta sbriciolata, i piselli tenuti da parte.

 



Nessun commento:

Posta un commento