17/09/18

frittelle di cipolla con feta / kremmydokeftedes me feta


Le polpette insieme alle torte salate, sono le preparazioni che più scatenano la fantasia nella cucina greca.
Le polpette per antonomasia sono di carne, ma in mancanza di questa si può usare qualsiasi ingrediente. A fantasia e disponibilità. In questo caso però , si parla di “pseftokeftedes”, ossia polpette false.

In questa categoria rientrano i domatokeftedes di Santorini, i favokeftedes sempre di Santorini, i kolokithokeftedes, per farla breve tutte le polpette di cui l'ingrediente principale è qualche ortaggio e sicuramente non la carne.
Pur essendo delle frittelle, in Grecia si chiamano polpette; non si tratta di un errore ma di una consuetudine linguistica.

Le polpette di cipolla sono molto facili ed economiche, gustose e perfette da portare a tavola come mezès accompagnate da un bicchierino di tsipouro. Una trasformazione azzeccata di ingredienti umili in un risultato per veri intenditori.
Il gusto pungente della cipolla viene addolcito con la cottura e rinfrescato con la menta, mentre la feta dona sapidità e spessore di gusto.

Le cipolle, bianche o rosse, vanno tritate al coltello. Evitare per quanto possibile il mixer che fa rilasciare molta acqua di vegetazione. Se però non siete disposti a versare un po' di lacrime e decidete di usare il mixer, allora una volta tritate, raccoglietele, mettetele in un colino e salatele leggermente. Lasciatele mezz'ora, sciacquatele, lasciatele scolare e procedete con la ricetta.
Ingredienti: (per circa 15 frittelle)

  • 300 gr. di cipolle pulite
  • 40 gr. di farina 0
  • ½ cucchiaino raso di baking powder
  • 1 uovo
  • 50 gr. di feta
  • 2 cucchiaini di menta fresca tritata
  • sale
  • pepe nero macinato fresco
  • 20 ml di acqua
  • olio per friggere

Procedimento: (tempo di preparazione 20' - tempo di cottura 15')
Tritare fini le cipolle al coltello. Sbriciolare la feta con le mani, tritare la menta. Setacciare la farina con il baking powder.

Prendere una ciotola e versare l'uovo leggermente sbattuto. Aggiungere le cipolle e mescolare. Unire la menta, il sale, macinare del pepe nero e aggiungere la feta. Mescolare bene tutto.
Aggiungere ora la farina e versare l'acqua. Mescolare bene la pastella che deve risultare abbastanza densa.

Versare olio per friggere in una padella a 2 cm dal fondo e scaldare.
Quando la temperatura sarà arrivata al punto giusto, prelevare della pastella con un cucchiaio da minestra e buttarla nell'olio bollente. Ricordarsi di friggere poche frittelle alla volta per non far abbassare la temperatura dell'olio.

Quando, dopo circa 1 minuto e mezzo, le frittelle saranno dorate da un lato, girarle delicatamente con una spatola e friggerle anche dall'altro lato.
Man mano che sono pronte, toglierle dalla padella e sistemarle su carta assorbente.
Si consumano calde ma anche tiepide.




1 commento:

matematicaecucina ha detto...

adoro sia la cipolla che la feta non posso che provarle!

Posta un commento