27/04/17

carciofi allo yogurt


carciofi allo yogurt

Carciofo lodato  di spine ornato
ti guardo, ti rimiro ma la mano non allungo

Non toccarmi giovanotto chè a lungo piangerai
con le spine pungerò, vecchi e giovani ferirò

La canzone è stata scritta nel 1939 e cantata da Kostas Roukounas, probabilmente per amore di qualche fanciulla. (il carciofo in greco è femminile = agkinara).
Chi è stato punto da spina di carciofi, esperienza dolorosissima, indubbiamente comprende i versi...
Le spine però non sono un deterrente sufficiente per tenere lontani i tanti amanti di questo ortaggio fiore quando è di stagione. Alla polita, con piselli e fave fresche, ripieni oppure crudi se sono piccoli, conditi con sale, goccia di limone e filo di olio come usano fare i cretesi che li trovano anche selvatici.

I carciofi verdi  e senza spine di Argos che in realtà si coltivano in diverse località del paese è la varietà più diffusa del paese; un'altra senza spine e di colore violetto è la iodis di Attica , mentre sono anche spinosi quelli dell'isola cicladica di Tinos, piccoli e sodi, dal sapore incantevole.
Le ricette che hanno come ingrediente principale i carciofi sono tante; ho scelto questa che segue, ricetta da una manciata di  ingredienti ma proprio per questo la qualità è d'obbligo!

carciofo di Tinos
il carciofo di Tinos
Ingredienti:
  • 6 carciofi (o quanti ne volete) 
  • 1 piccola cipolla bianca
  • 4 cucchiai di olio evo
  • 1 vasetto di yogurt greco + il succo di mezzo limone
  • 1 limone
  • sale
  • pepe macinato fresco
  • qualche foglia di menta (facoltativo)
carciofi allo yogurt

Procedimento:
Riempire una ciotola di acqua e versarvi dentro il succo di un limone e procedere con la pulizia dei carciofi.
Tagliare la punta di circa 3 cm.
Togliere le foglie esterne e dure fino ad arrivare a quelle tenere e più chiare.
Tagliare il gambo che ovviamente non si butta ma si pulisce dalla parte fibrosa e si mette nell'acqua acidulata.
Con un cucchiaino scavare nel cuore del carciofo per eliminare la peluria.
Una volta pulito il carciofo, metterlo nell'acqua acidulata e passare al prossimo.
Puliti tutti i carciofi, tritare la cipolla.
Versare l'olio in una casseruola, aggiungere la cipolla e far stufare a fiamma bassa per 6-7 minuti.
Aggiungere i carciofi e i gambi  e insaporirli girandoli una – due volte.
Salare, macinare del pepe nero, versare una tazza da tè di acqua calda, coprire e cuocere per circa 15 minuti o comunque finchè i carciofi non siano teneri senza però che si disfino.
Aggiungere la menta tritata.
Versare lo yogurt con in succo di limone e un poco dal brodo di carciofi in una ciotola e mescolare.
Spegnere il fuoco, versare lo yogurt sui carciofi e prendendo la casseruola per i manici agitare ciclicamente per distribuirlo uniformemente.
Lasciare intiepidire leggermente e servire come contorno a delle carni oppure come piatto principale con del buon pane e un'insalata di pomodori.


carciofi allo yogurt


foto credits: greek gastronomy guide




3 commenti:

Chiara Giglio ha detto...

mai mangiati fatti così, non resta che provare !

nadia ha detto...

Mi piace questa ricetta, particolare, questa sera la provo. Grazie Irene

Ruli ha detto...

Assai interessante e, per me, molto nuova. Devo trovare dei buoni carciofi, con poca peluria interna.

Posta un commento