22/11/16

fava maritata con cipolle caramellate



fava maritata
Mi sono distratta per un po' e improvvisamente mi sono trovata tutta la Grecia immersa e sommersa dalle cipolle caramellate! Mai in vita mia come negli ultimi anni ho visto un proliferare di ricette che le utilizzano. Sono buone, nulla da dire ma richiedono tempo e attenzione come tutte le cose buone di questo mondo! Se quindi avete molto poco tempo, meglio evitare e optare per qualcos'altro di più veloce. Se invece di tempo ne avete, inoltre avete anche voglia di versare qualche lacrima, ve le consiglio caldamente. Accompagnano divinamente un tagliere di formaggi, il bollito, oppure si maritano perfettamente con la fava che essendo introvabile in Italia potete sostituire con le cicerchie oppure le fave secche sgusciate. 

fava maritata

Ingredienti:
Per le cipolle:
  • 1 chilo di cipolle bianche o bionde
  • 3 cucchiai di olio evo
  • 1 cucchiaino di zucchero di canna
  • 2 cucchiai di aceto balsamico
  • sale
  • pepe macinato fresco
Per la fava:
  • 1 tazza di fava
  • 4 tazze di acqua
  • 1 foglia di alloro
  • sale
  • olio evo
Procedimento:
Cipolle:
Sbucciare le cipolle, lavarle, asciugarle, e tagliarle a metà e ciascuna metà a filetti di circa 3 mm.
In una casseruola larga e bassa versare l'olio e scaldare. Aggiungere le cipolle e mescolare accuratamente con un cucchiaio di legno per ungerle tutte.


Abbassare la fiamma e cuocere a fiamma molto dolce per una decina di minuti non dimenticando le cipolle, girandole ogni tanto. A questo punto devono cominciare ad appassire e pian pano a scurirsi.
Versare lo zucchero e mescolare di nuovo affinchè vada su tutte le cipolle.
Procedere con la cottura sempre a fiamma dolce non dimenticando mai le cipolle per 25 - 30 minuti girandole spesso e grattando il fondo della casseruola per staccare gli zuccheri rilasciati dalle cipolle.


Vedete che si riducono e si imbruniscono. Se occorre, ma soltanto se strettamente necessario aggiungere un cucchiaio di acqua calda ma generalmente non serve.
Trascorso questo tempo, versare l'aceto balsamico, mescolare, salare e macinare del pepe. Continuare la cottura per altri 10 minuti girando spesso.
Versare in vasetti sterilizzati, chiudere e lasciare raffreddare capovolti.
Una volta aperti tenere in frigorifero e consumare entro 3-4 giorni.
Fava:
Versare 3 tazze di acqua in un pentolino e insieme la fava. Indico una tazza ma va inteso come una parte: 1 parte di fava – 4 parti di acqua. Si parte sempre con meno acqua perchè la cottura dipende tanto dal tipo di fava, quindi meglio partire con meno e aggiungerne all'occorrenza.
Aggiungere la foglia di alloro e portare a bollore.
Cuocere fino a chè la fava lo assorba l'acqua e si spapoli diventando una polentina lenta.
Salare, togliere la foglia di alloro e frullare.

Versare in un piatto, fare un giro di olio e maritarla con le cipolle caramellate!

fava maritata



9 commenti:

cristiana2011 ha detto...

Ma fava fresca o secca? Se secca, quanto tempo di cottura' E l'ammollo?
Grazie!
Cristiana

Claudia Di Nardo ha detto...

Oh mamma mia che delizia.. le fave ridotte a purea.. e quelle cipolle caramellate sopra.. :-***

Great Mangiaregreco ha detto...

@cristiana
per la fava greca che non ha nulla a che fare con le fave secche sono sufficienti circa 40-45 minuti di cottura senza ammollo.
per le fave secche decorticate, come per il macco siciliano per intenderci, un'ora di cottura previa qualche ora di ammollo dovrebbe essere sufficiente.

edvige ha detto...

Sono molto tentata ma a Trieste le fave sono utopia come anche le fave secche. Trovo le fave fresche surgelate ma non so se è la stessa cosa io ci posso provare. Per la cipolla adoro trattata cosi e se piango pazienza.
Prima o dopo la provo intanto la copio e salvo.
Buona serata grazie

Chiara Giglio ha detto...

forse so dove trovare la fava greca qui a Trieste, un pacco mi era stato regalato da una mia amica, devo informarmi perchè vorrei sperimentare questa ricetta !

giulia pignatelli ha detto...

Bella ricetta, me molto familiare visto che in Puglia le fave cucinate così sono un must. Le vedo benissimo con la cipolla caramellata, quindi grazie ;)

ornella ha detto...

Cara Irene, ho deciso che le fave, conservate nella mia dispensa da agosto, faranno questa "fine", con la cipolla caramellata :-) Purtroppo non ho petimezi e non lo troverò mai da queste parti.. Cmq, le dosi che indichi per questa ricetta per quante persone sono? Un abbraccio

Great Mangiaregreco ha detto...

@ornella
la quantità di fava è per 2 persone, mentre le cipolle le ho utilizzate 2 volte. quindi per una volta (2 persone), mezzo kilo di cipolle.
un abbraccio grande

ornella ha detto...

Grazie! Buona giornata :-)

Posta un commento