02/06/16

insalata di risoni


insalata di risoni
Per quanto desueto in Italia, i risoni sono un formato di pasta molto amato e usato dai greci. Il “kritharaki” (orzotto) come si chiama, piccolo o più grande che sia, generalmente si utilizza per il glorioso giouvetsi oppure nelle minestre e difatti l'altro suo nome è “manestra”. Insieme ai ditalini e gli spaghetti fa parte di quei pochi formati di pasta industriale che si trovavano nel paese fino a qualche decennio fa. Ovviamente ora la musica è cambiata, in commercio se ne trovano tante in tanti formati ma i risoni continuano a resistere senza subirne i contraccolpi!


insalata di risoni

Ingredienti:
  • 140 gr. di risoni
  • 1 peperone verde corno
  • 1 piccolo  peperone giallo
  • 1 pomodoro medio
  • 10 olive nere
  • 1 cipollotto
  • 6 fili di erba cipollina
  • scorza di limone grattugiata (la punta di un cucchiaino)
  • sale
  • pepe bianco macinato fresco
  • 4 cucchiai di olio evo
  • 50 gr. di feta sbriciolata
Procedimento:
Pulire il cipollotto, lavarlo e tagliarlo a rondelle con la parte verde inclusa. Tagliare la calotta ai peperoni, togliere semi e filamenti, lavarli, asciugarli e tagliarli a dadini. Lavare il pomodoro e tagliarlo a dadini. Denocciolare con l'apposito attrezzo le olive e lasciarle intere. Lavare l'erba cipollina e tagliarla a mezzo cm.
Versare l'olio in una padella e far appassire a fiamma bassa il cipollotto. Aggiungere il peperone giallo, cuocere per 5 minuti e aggiungere il peperone verde e il pomodoro. Salare leggermente e far appassire tutto quanto  per 10 minuti. Unire le olive e continuare la cottura per altri 5 minuti. Ritirare dal fuoco, aggiungere la scorza di limone, l'erba cipollina, macinare del pepe bianco e mescolare. Versare il tutto in un'insalatiera e lasciare da parte.
Lessare in abbondante acqua salata i risoni e quando saranno al dente scolarli e passarli sott'acqua corrente per qualche secondo per bloccare la cottura e raffreddarli. Versarli nell'insalatiera con le verdure, aggiungere un filo di olio evo mescolare.  Spargere della feta sbriciolata e servire con del pepe a parte e con un'insalata a foglia.


Per 2 – 3.

κριθαακι σαλατα



4 commenti:

Chiara Giglio ha detto...

una volta ho usato i risoni per un risotto, adesso proverò questa tua ricetta, amo questo strano formato di pasta ! Buona festa Irene, un abbraccio

Sonia Cerca ha detto...

I risoni non mi piacciono molto, ma questa ricetta li fa sembrare molto interessanti. Forse gli darò un'altra chance.

Batù Simo ha detto...

Credo che i risoni si usino poco, qui da noi, perchè hanno una cottura lunga per essere pasta piccolina da minestrina e rimangono sempre un pochino gommosi a mio parere, hai ragione si prestano però alle preparazioni diverse come la tua che è davvero golosa :-)

Ruli ha detto...

Ho mangiato questo piatto - più o meno uguale- da una greca, ma... non l'ho gustato per niente: i risoni erano sfatti... Visto che ora ho la ricetta lo proverò. Deve essere saporito.

Posta un commento