20/04/16

spanakopita



spanakopita
Insieme alla  tyropita forma la doppietta che la vince su tutte le pites greche. Credo anche perchè gli spinaci, come il formaggio della tyropita del resto, sono reperibili per buona parte dell'anno mentre per le altre pites la stagionalità è determinante. Non scordiamoci che la cucina greca è una cucina profondamente stagionale.
Volendo, gli spinaci possono essere sostituiti con altre erbette, biete, cicoria, cime di rapa, broccoli, agretti etc. e in questo caso si parla di chortopita , ma bisogna saper fare i giusti abbinamenti tra di loro, con le erbe aromatiche e con il formaggio che si utilizza.
Io suggerisco di andare a colpo sicuro e di provare una delle migliori ricette greche che  in Grecia trovate ovunque, dall'isola più mondana e festaiola a quella più sobria, dalle città ai paesini di montagna!!! O quasi!


spanakopita

Ingredienti:
  • 10 fogli di pasta fillo
  • 400 gr. di spinaci
  • 1 porro piccolo (solo la parte bianca)
  • 2 cipollotti (foglie verdi incluse)
  • una manciatina di aneto tritato
  • 4 foglie di menta fresca tritate
  • 1 uovo
  • 3 cucchiai di pangrattato
  • 150 gr. di feta
  • 2 cucchiai di olio evo + olio per oliare la pasta
  • sale
  • pepe nero macinato fresco
Procedimento:
Pulire gli spinaci, lavarli accuratamente e metterli in una pentola senza aggiunta di acqua. Ne contengono di loro a sufficienza. Scottarli appena, finchè non appassiscano e scolarli. Metterli in uno scolapasta e pressarli con la mano affinchè perdano l'acqua in eccesso. Tritarli grossolanamente e tenere da parte.
Pulire il porro e i cipollotti, lavarli, asciugarli e tagliarli a rondelle sottili. Versare 3 cucchiai di olio evo in un tegame e far appassire lentamente porro e cipollotti. Aggiungere gli spinaci e insaporire mescolando finchè porri cipollotti e spinaci non si amalgamino perfettamente. Salare moderatamente, macinare del pepe nero e unire la feta a dadini, l'aneto e la menta. Mescolare e cuocere per un paio di minuti ancora finchè la feta non si scioglie. A questo punto aggiungere i 2 cucchiai di pangrattato che assorbiranno i liquidi in eccesso, ritirare dal fuoco e lasciare raffreddare. Una volta raffreddata la farcitura aggiungere un uovo leggermente sbattuto e mescolare
Prendere una teglia di 22 cm di diametro e oliarla usando il pennello. Stendere il primo foglio di pasta fillo lasciando che i bordi fuoriescano dalla teglia e oliarlo. Ripetere allo stesso modo con 5 fogli. Il quinto non oliamo in quanto ci andrà sopra la farcitura. Steso anche il quinto foglio versare la farcitura livellando bene. Coprire con gli altri 5 fogli oliando ciascuno di loro. Oliare i bordi che fuoriescono e girarli sulla pita arrotolandoli, creando una sorta di corona. Spennellare la superficie della spanakopita con dell'olio e inciderla (senza andare fino in fondo) creando le porzioni.
Infornare a forno preriscaldato e cuocere a 180 gradi per circa 50 minuti.
Togliere dal forno, lasciare riposare per 20 minuti e servire.


Accompagnata da pomodori in insalata diventa un pasto eccezionale veramente!

spanakopita



4 commenti:

Claudia Di Nardo ha detto...

E qui sfondi una porta aperta!!! l'adoro!!! con gli spinaci l'ho mangiata e l'ho rifatta.. ma anche l'idea di altre erbette mi tenta.. un bacione

Great Mangiaregreco ha detto...

@claudia
:) un abbraccio

Chiara Giglio ha detto...

la faccio e la rifaccio, è sempre graditissima ! Un bacione

Great Mangiaregreco ha detto...

@chiara
ne sono proprio felice!!!!

Posta un commento