24/01/16

kolokythopita di Ikaria


kolokythopita
Finalmente  o purtroppo, secondo i punti di vista,  è arrivato l'inverno!! Dopo un autunno con temperature primaverili infinito, ad Atene è arrivato il mal tempo. I miei amici mi dicono che fa un freddo cane e non stento a crederci; il freddo di Atene è così penetrante che a parità di temperatura lo si sente molto più lì che qui!
Avrei potuto o meglio avrei forse dovuto quindi, preparare un piatto invernale, fumante e corroborante per stare in tema.
Invece mi è venuto in mente  il proverbio “i figli di genitori giudiziosi cucinano prima che gli venga fame” e  siccome  sono in tanti che hanno già cominciato a pensare alle vacanze estive che sembrano così lontane ma arrivano in un batter d'occhio, ho deciso di portare  il  mio contributo con una ricetta della brava Diane Kochilas, cuoca internazionale e premiatissima food writer originaria di Ikaria che all'isola  stessa organizza seminari di cucina greca.

Questa pita  è parecchio diversa dalle altre pites; intanto qui la pasta non è la celeberrima pasta fillo, ma una pasta con farina di semola rimacinata in uno strato unico; più grezza ma nel contempo anche più consistente e più presente nel sapore finale della pita. Inoltre il buco in mezzo è originale, non l'avevo incontrato da nessun'altra parte e francamente sono stata tentata di piazzarci un uovo in camicia oppure un tuorlo marinato o fritto ma poi ho pensato che è meglio riportare la ricetta in purezza! Fino alla prossima volta che la farò perchà merita veramente!!!!

kolokythopita

Ingredienti:
Per la pasta:
  • 200 gr. di farina di semola rimacinata
  • 50 ml di olio evo
  • 1 cucchiaio di aceto di vino
  • un pizzico di sale
  • circa 80 ml di acqua tiepida
Per la farcitura:
  • 3 /4 zucchine
  • 1 cipolla ramata tritata
  • 2 cipollotti (foglie verdi incluse tritati)
  • 130 gr. di feta
  • 1 pugnetto di riso arborio
  • menta tritata
  • maggiorana fresca tritata (o un pizzico di maggiorana secca)
  • timo fresco tritato (o un pizzico di timo secco)
  • sale
  • pepe macinato fresco
  • olio evo
Per la finitura:
  • 1 albume
  • 1 cucchiaio di latte

Procedimento:
Farcitura:
Tagliare le estremità delle zucchine, lavarle, asciugarle e tritarle dai fori grossi della grattugia. Metterle in uno scolapasta, salare leggermente e lasciare per un'ora.
In una casseruola bassa e larga versare 4 cucchiai di olio evo e far appassire a fiamma bassa cipolle e cipollotti. Aggiungere le zucchine e il riso e cuocere sempre a fiamma bassa girando ogni tanto per 15 minuti o comunque finchè non ci siano più liquidi. Ritirare dal fuoco.
Unire la feta sbriciolata con le mani, tutti gli aromi, macinare del pepe nero, mescolare molto bene, controllare il sale e lasciare che raffreddi completamente.
Pasta:
Versare la farina sulla spianatoia, fare la classica fontana, versare l'olio e l'aceto con il pizzico di sale e impastare aggiungendo man mano tanta acqua quanta serve per avere un impasto sodo ed elastico. Formare una palla e metterlo in una bacinella leggermente oliata. Coprire con della pellicola e lasciare riposare per mezz'ora.

Trascorso il tempo di riposo girare l'impasto sulla spianatoia infarinata e tirarla con in mattarello in un disco di 33 cm di diametro. Oliare una teglia di 23 cm di diametro e trasferire la pasta sulla teglia lasciando penzolare i bordi. Far aderire bene la pasta sul fondo della teglia, versare la farcitura ormai fredda, livellare con un cucchiaio e girare i bordi all'interno fino a coprire parzialmente la farcitura, lasciando un buco di 10 cm nel centro.
Spennellare la pasta con dell'olio evo e infornare a forno già caldo a 180 gradi 25 minuti. Tirare fuori la pita dal forno e spennellare la pasta con l'albume dell'uovo sbattuto leggermente con un cucchiaio di latte. Rimettere in forno e cuocere ancora per altri 30 minuti. Ritirare dal forno e lasciare intiepidire.

κολοκυθοπιτα





9 commenti:

Claudia Di Nardo ha detto...

Deve essere buonissima con le <ucchine e la feta!!baci baci

Great Mangiaregreco ha detto...

@claudia
lo è veramente. zucchine e feta si abbinano alla perfezione!!! :) buon pomeriggio di domenica

nadia ha detto...

Che delizia, mi piacciono sempre le tue torte. Pensa che nel ponente ligure fanno una cosa simile, con riso e zucchine, ma qui l'aggiunta della feta l'arricchisce di sapore

edvige ha detto...

Buonoooo ho sempre difficoltà a reperire la pasta fillo e me la invento acquistando pasta sfoglia pronta e tirandola ancora più sottile. Ma questa più grezza mia prendo nota mi piacer anche il ripieno. Buona serata domenicale bacioni.

Chiara Giglio ha detto...

tempo fa l'ho fatta anche io usando una pasta fillo particolarmente spessa che compero in Slovenia, la prossima volta faccio la pasta come nella tua ricetta. Mi era piaciuta molto , pensa che però in Grecia(almeno dove sono andata io) non l'ho mai assaggiata, nei ristoranti non la propongono, pensare che è deliziosa ! buona settimana Irene, un bacione

Anonimo ha detto...

Salve, il riso si aggiunge al soffritto giá bollito o si aggiunge crudo e si fa una specie di risotto con le zucchine? Grazie e saluti.

Great Mangiaregreco ha detto...

il riso lo si aggiunge crudo; si cuoce sulla fiamma con le zucchine poi la cottura si completa al forno.

virgikelian ha detto...

Deve essere molto saporita con la feta.... Grazie della ricetta cara Irene.

Ruli ha detto...

Copiata! Grazie, ottima ricetta.

Posta un commento