25/03/21

il menù dei 200 anni

 

In occasione dei   festeggiamenti seppur in minor tono per il 200mo anniversario della rivoluzione greca contro l’occupazione ottomana e con rigidi protocolli a causa della pandemia, ieri sera, la Presidente della Repubblica Greca Katerina Sakellaropoulou ha accolto  al Palazzo Presidenziale ospiti d’eccezione.

Carlo d’Inghilterra e Camilla, il Presidente della Repubblica di Cipro Nikos Anastasiadis e la moglie Andri, il Primo Ministro russo Mikhail Mishustin, la Ministra della difesa francese Florence Parly.

La cura del menù è stata affidata a Lefteris Lazarou, chef stellato e proprietario del “Varoulko” a Mikrolimano.

Ho cercato di mettere in quattro piatti quanta più Grecia possibile”; ha dichiarato entusiasta sui social  lo chef di mare, ringraziando la Presidente che gli ha dato l’opportunità di cucinare per un’occasione così importante e pubblicando il menù.

Avrei cucinato pesce in ogni caso; anche se non fossimo in Quaresima. Ho creato un menù basato su prodotti greci. Ho scelto il San Pietro pechè non si disidrata; è un pesce eccezionale e si trova facilmente questo periodo” commenta lo chef e pubblica i piatti preparati.

Benvenuto:

Pane di carrube e pane contadino a lunga lievitazione con olio extravergine di oliva di Chanià, Creta.

Biscotto al nero di seppia, crema di taramàs bianco e uova di pesce.

Primo piatto:

Kakavià di rana pescatrice di Evοia e olio extravergine di Kalamata.

Secondo piatto:

Battuta di gamberi avvolti  in foglie di verza con krokos Kozanis, in brodo di frutti di mare

Piatto principale:

Filetto di San Pietro con purè di radici invernali e pomodorini cretesi.

Dessert:

Ciocciolato bianco con mastiha di Chios, crema di spezie e pistacchi di Aegina.

 

 

2 commenti:

edvige ha detto...

Devono essere favolosi i piatti e fortuna che ai grandi è concesso l'0ncontro conviviale senza multa....è una battuta ma per i 200 anni si fà.

great mangiaregreco ha detto...

non ti dò torto. per i 200 anni ci sta. ma giusto per questo.

Posta un commento