30/09/20

pasta fillo con funghi e feta / tarta me manitaria kai feta

 

Nella mia casa di origine  e più in generale nella cucina greca tradizionale salvo poche eccezioni, quando si parla di “pita” si intendono esclusivamente quelle preparate con la farcitura racchiusa tra i vari strati di pasta fillo che resta invisibile prima di tagliarla.

Uno scrigno praticamente che lascia però poco spazio alle sorprese sul tipo di farcitura che viene svelato già dal nome. Tyropita, spanakopita, manitaropita, patatopita e via discorrendo sono nomi sufficientemente descrittivi per sapere cosa ci attingiamo a mangiare senza ulteriori spiegazioni che risulterebbero  ridondanti.

Questo però non è però l'unico modo di preparare una pita seppur il più diffuso. La pita che lascia la farcitura in bella vista è un altro modo di utilizzare con grande soddisfazione per la vista e il palato l'ingrediente imprescindibile di ogni preparazione di questo genere. La pasta fillo ovviamente.

La ricetta è molto  facile da eseguire e il risultato strepitoso e garantito. Per la farcitura ho usato i comunissimi funghi champignon, ma potete fare qualsiasi abbinamento vi venga in mente. Zucca e feta, spinaci e ricotta, salsiccia e formaggi etc. etc.

Al posto del burro chiarificato potete usare burro normale o olio di oliva o anche un buon olio di semi. I funghi se hanno rilasciato troppi liquidi vanno scolati affinchè non inzuppino la pasta fillo. Sale con moderazione mi raccomando!!! La feta è un formaggio molto saporito. 

Ingredienti: (tortiera di 20 cm di diametro)

  • 8 – 10 fogli di pasta fillo
  • 300 gr. di funghi champignon o misti
  • 100 gr. di feta
  • 1 spicchio di aglio
  • sale
  • pepe nero macinato fresco
  • 2 cucchiai di olio evo
  • burro chiarificato per la pasta fillo

Procedimento: (preparazione 15 min. - attesa 30 min. cottura 30 min)

Se la pasta fillo è congelata metterla nel reparto frigo e scongelarla.

Scartare il gambo dei funghi, lavarli velocemente sott'acqua corrente e metterli ad asciugare su un tovagliolo pulito.

Tagliarli a fettine sottili.

Schiacciare l'aglio, sbucciarlo e metterlo insieme ai due cucchiai di olio evo in una padella. Farlo rosolare. Togliere lo spicchio d'aglio e aggiungere i funghi. Insaporirle girandoli spesso. Salare leggermente e macinare del pepe nero. Cuocere per circa 10 minuti senza coprire la padella.

Ritirare dal fuoco e scolarli per eliminare l'acqua. Tritarli grossolanamente per evitare che buchino la pasta. Metterli in un piatto e lasciare raffreddare.

Sbriciolare la feta con le mani.

Composizione e cottura:

Mettere circa 4 cucchiai di burro in un pentolino e scaldare fino a liquefazione. Imburrare la tortiera.

Srotolare la pasta fillo. Prendere un foglio e posizionarlo sul piano di lavoro con il lato lungo verso di voi. Imburrare con un pennello.

Prendere un secondo foglio, posizionarlo sul primo e imburrare anche questo. Spargere sopra un po' di funghi e un po' di feta. Arricciare con le mani, avendo cura che la farcitura resti ben in evidenza.

Arrottolare a chiocciola e sistemare nel centro della tortiera.

Ripetere con altri due fogli di fillo e sistemarli intorno al primo rotolo girandogli intorno.

Ripetere allo stesso modo con tutti i fogli fino a riempimento della tortiera.

Accendere il forno a 180 gradi, modalità statica e scaldare per 10 minuti.

Spennellare con il burro la pasta e infornare per circa 30 minuti.

Ritirare dal forno e lasciare intiepidire.

Servire come antipasto.


 

2 commenti:

speedy70 ha detto...

Bella sa vedersi e ghiotta da mangiare!!

great mangiaregreco ha detto...

grazie speedy.

Posta un commento