05/08/20

la kakavià di Aghìa Galìni


Aghìa Galìni è un incantevole villaggio sul mare, a Rethymno,  Creta, dove sono stata diversi anni fa. Anche la sua kakavià non è da meno.Una meravigliosa zuppa di pesce, un po’ diversa da come si prepara in tutte le altre parti del paese. Niente pesci misti, niente aggiunte di molluschi e crostacei. Pochi ma sapienti ingredienti, un unico tipo di pesce che tradizionalmente era lo scorfano.

Se lo trovate, non esitate di prenderlo e utilizzare questo. Altrimenti usate pesci comunque di carni bianche  come il nasello, la cernia, la galinella di mare, la  platessa, l' orata.

Ingredienti: (per 2 – 3 persone)

  • 250 gr. di pesce  (si intende già sfilettato)
  • 250 gr. di patate
  • 1 cipolla bianca
  • 50 ml di succo di limone
  • 50 ml di olio evo
  • sale
  • pepe

 Procedimento: (preparazione  10 min. – cottura 30 min.)

Pelare le patate, lavarle e tagliarle a rondelle di circa 05 cm. di spessore.

Sbucciare la cipolla e tagliarla in 4 spicchi.

In una casseruola larga e bassa fare uno strato di patate, salare e macinare del pepe nero. Metterci sopra i filetti di pesce e fare un altro strato di patate. Salare, macinare del pepe e  Infilare qua e là gli spicchi di cipolla. Irrorare con il succo di limone e l’olio evo.

Mettere sopra a contatto un piatto affinchè gli ingredienti non si spostino durante la cottura e coprire con il coperchio. Cuocere per 30 minuti.

Ritirare dal fuoco, lasciare riposare per 5 minuti e servire. La zuppa non è brodosa, quel poco che basta per definirsi kakavià!




2 commenti:

Unknown ha detto...

Una vera bontà, l'ho assaggiata a Creta a casa di miei amici greci... indimenticabile😋

great mangiaregreco ha detto...

bene!!! mi fa piacere!

Posta un commento