13/06/16

pites per souvlaki


pites per souvlaki

L'utilizzo principale di questa piadina è quello di avvolgere il gyros con le varie salse e formare un succulento e golosissimo souvlaki  aka pita gyros, In realtà è una preparazione molto versatile e performante e si può utilizzare in diversi modi.
Come base per una pizza, come pane per un club sandwich, oppure semplicemente per accompagnare gli antipasti.
Ne ho provati e proposto diverse ricette in passato, ma alla fine , questa è quella che più mi ha convinto. Le pites rimangono morbide anche parecchie ore dopo la cottura; non si seccano e non si induriscono. Potrei affermare che sono quelle che più si avvicinano a quelle industriali con il vantaggio però  di essere casalinghe e quindi con il quasi totale controllo degli ingredienti!
Qui le propongo come pane per accompagnare le varie salsine  che si servono come antipasto. Se invece volete fare dei souvlaki tenetele intere senza tagliarle.
Fatele! Vi piaceranno!!!!
pites per souvlaki
Ingredienti:
  • 320 gr. di farina di grano duro
  • 150 ml di latte a temperatura ambiente
  • 80 ml di acqua a temperatura ambiente
  • 1 cucchiaino raso di sale
  • 1 cucchiaino raso di zucchero
  • 2 cucchiaini rasi di lievito di birra liofilizzato
  • foglioline di timo fresco
  • olio evo per la padella
Procedimento:
Versare il latte e l'acqua in una ciotola insieme al lievito di birra. Mescolare molto bene per scioglierlo completamente.
Aggiungere lo zucchero e mescolare. Coprire e lasciare per 10 minuti. 
Versare la farina setacciata e il sale. Mescolare e impastare per 6 – 7 minuti fino a ottenere un impasto lucido e soffice. Se l'impasto dovesse risultare troppo appiccicoso infarinare le mani e proseguire. 
Formare una palla, oliare leggermente con le mani e mettere in una ciotola pulita. Coprire e lasciare lievitare fino al raddoppio. Dipende ovviamente dalla stagione ma mediamente  ci vorrà da 1 a 1 ora e mezza circa. Dopo che l'impasto avrà raddoppiato il volume dividerlo in 6 pezzi uguali.
Infarinare leggermente la spianatoia e stendere con il mattarello ogni pezzo a un disco di 20 cm di diametro circa.
Velare il fondo di una padella antiaderente con un filo di olio e friggere a fiamma moderata ogni pita per 1 – 2 minuti per lato, fino a doratura. 
Se dovessero formarsi delle bolle durante la frittura, niente paura. Basta premere con una paletta per appiattirle. 
Toglierle dal fuoco, impilarle sul tagliere e tagliarle a croce ottenendo dei triangoli. Cospargere alcune foglioline di timo fresco e qualche goccia di olio e servire come antipasto con dello tzatziki. 

tzatziki e pita per souvlaki



8 commenti:

Chiara Giglio ha detto...

ho cucinato parecchi piatti greci me le pites mai, non trovavo fra tante la ricetta che mi convinceva, adesso se tu consigli questa non mi resta che provare ! Buona settimana Irene, un bacione

Great Mangiaregreco ha detto...

provale chiara. funzionano!
buona settimana anche a te.
un abbraccio

ornella ha detto...

Fantastiche pites!! Mi hai fatto ricordare che è da tanto, troppo tempo che non le preparo!Un abbraccio e buona settimana

Claudia Di Nardo ha detto...

Non le ho mai fatte in casa lo sai??? che buone sono.. Grazie per la ricetta.. baciotti e buon lunedì!!! :-*

Great Mangiaregreco ha detto...

@ornella
ma tu ormai ti sei data alla cucina norvegese!!!! falle ornellina con questa ricetta, sono buonissime!!!!

@claudia
vero che le farai???? :)

nadia ha detto...

Meraviglia! Grazie Irene, anch'io ho provato diverse ricette senza essere molto entusiasta del risultato, queste, già dalla foto, mi sembrano fantastiche!

Great Mangiaregreco ha detto...

@nadia
si, infatti!!! già fatte un pò di volte e il risultato è sempre fantastico!!!

Great Mangiaregreco ha detto...

@nadia
si, infatti!!! già fatte un pò di volte e il risultato è sempre fantastico!!!

Posta un commento