30/05/16

kolokythokeftedes / frittelle di zucchine con la feta



kolokythokeftedes
il reietto degli ortaggi” le definì il poeta Kostas Varnalis in un suo manoscritto durante l'occupazione tedesca e intendeva ovviamente le zucchine, osservando che il loro prezzo era salito sproporzionalmente rispetto ad altri ortaggi più “nobili”.
L' “ovviamente” non lo dico a caso, sono tante le espressioni di disprezzo nella lingua greca che hanno come oggetto le zucchine.
Forse perchè sono in molti a considerarle poco saporite, la zucchina ha assunto un significato di cosa di poco conto, indegna di essere presa in considerazione, sciocca.
kolokythia” !!! si dice, liquidando così un discorso. Pure quando sono condite con l'origano il parere non cambia: “kolokythia me tin rigani” ed ecco il disprezzo espresso in due parole troncando ogni possibile replica!!!!
Io stessa mi ricordo perfettamente che mio padre usava tutt'e due le espressioni,, ora questa ora quell'altra, ogni qualvolta decideva che di sciocchezza si trattasse....

Strano.....  la cucina greca ha una lunga lista di ricette deliziose con le zucchine come protagonista assoluto!!!

frittelle di zucchine


Ingredienti:
  • mezzo chilo di zucchine
  • 3 pomodorini (cherry, pikadilly)
  • 150 gr. di feta sbriciolata
  • 1 cipollotto
  • aneto tritato
  • menta fresca tritata
  • 1 uovo
  • 80 gr. di farina 0
  • sale
  • olio di arachidi per friggere
Procedimento:
Incidere una croce sulla base dei pomodorini e sbollentarli per mezzo minuto. Spellarli e tagliarli a dadini piccoli. Salare leggerissimamente e mettere in uno scolapasta per mezz'ora per far perdere buona parte della loro acqua.
Lavare le zucchine, tagliare le estremità e grattugiarle dai fori grossi di una grattugia. Strizzare con le mani per far perdere i liquidi.
Pulire il cipollotto, lavarlo e tritarlo tenendo anche la parte verde.
In una ciotola mettere le zucchine grattugiate, i pomodorini, l'uovo leggermente sbattuto, il cipollotto, gli aromi, la feta e la farina. Salare leggerissimamente in quanto i pomodorini erano già stati salati e la feta è molto sapida e mescolare bene. Coprire e mettere in frigorifero per una buona mezz'ora.
In una padella versare dell'olio di arachidi e scaldarlo. Tirare fuori dal frigorifero l'impasto delle frittelle. Prendere un cucchiaio dell'impasto alla volta e versare nella padella con l'olio bollente. Quando saranno dorate da un lato, girarle delicatamente con un cucchiaio e far dorare anche dall'altro. Togliere dalla padella con la schiumarola e adagiare su un vassoio foderato di carta assorbente.

Servire calde con un dip di yogurt con menta tritata, sale, pepe e poco olio evo.

kolokythokeftedes

info: sarantakos




10 commenti:

Claudia Di Nardo ha detto...

Conosco molto bene queste frittelle.. Le ho mangiate la prima volta a Lefkada due anni fa.. le ho amate e anche riproposte nella mia cucina!!! Dovrò rifarle con la tua ricetta :-****

Great Mangiaregreco ha detto...

@claudia
infatti si fanno un pò ovunque con delle variante da zona in zona.
un abbraccio

Chiara Giglio ha detto...

le conosco e le faccio anche io a casa, sono irresistibili, difficile fermarsi....Un bacione

nadia ha detto...

Che buone le frittelle di zucchine, la prima volta le ho assaggiate a Creta, però io le prepararo senza pomodoro, voglio provare la tua versione. Ancora pochi giorni e sarò a rosolarmi al sole della tua bella terra, non vedo l'ora!
Un abbraccio

Great Mangiaregreco ha detto...

@chiara
lo so che le conosci!!!! :)

@nadia
con il pomodoro le ho visto dallo chef Peskias. A dire il vero lui le fa praticamente in tutt'altro modo ma io gli ho rubato il pomodoro!!!!
buonissima vacanza e goditi la grecia!!!!!!

Anonimo ha detto...

grazie infinite! La figlia solocarnivora ne ha mangiata solo una ma almeno l'ha assaggiata. Tutti gli altri le hanno apprezzate moltissimo!! L'aneto non lo trovo e l'ho sostituito con semi di finocchio.
Grazie ancora! :-)
stef@no

Great Mangiaregreco ha detto...

@stefano
ne sono contentissima!!!!
si, l'aneto qui non si trova ovunque, in grecia te lo tirano dietro!!!!

cristiana2011 ha detto...

Non le conosco ma mi attirano molto.
Una domanda : l'olio deve essere sul fondo della padella, oppure abbondante , in modo che non tocchino il fondo della padella?
Grazie e buonagiornata.
Cristiana

Great Mangiaregreco ha detto...

@cristiana
meglio abbondante diversamente rischiano di attaccarsi sul fondo della padella.
grazie a te.
irene

Beauty Follower ha detto...

Πρεπει να εχω φτιάξει μια και μοναδική φορα... μ αρεσουν πολύ!

http://beautyfollower.blogspot.gr/

Posta un commento