20/08/15

la masticha di Chios riconosciuta come medicinale naturale



masticha di Chios


Gli effetti benefici della masticha per il cavo orale (antisettico e purificante dell'alito) erano noti sin dall'antichità e difatti veniva e viene tutt'ora utilizzata come gomma da masticare regalando all'alito un profumo delizioso.
Era inoltre nota per essere un eccellente rimedio naturale per i problemi di stomaco grazie alla sua azione lenitiva della mucosa gastrica.
Sono molti i benefici della famosa resina di Chios e  l'attivo Consorzio del Produttori dell'isola mira a ottenere riconoscimenti come farmaco naturale a livello mondiale e consolidare così la sua presenza nella comunità farmaceutica internazionale.

Il primo passo è stato il suo riconoscimento come “medicinale naturale” dall'Agenzia Europea per i Medicinali (EMA) nella seduta del 7 di Agosto a Londra. La resina è stata inclusa nella categoria dei medicinali tradizionali di origine vegetale con le seguenti indicazioni: problemi digestivi, infiammazioni cutanee e rimarginazione di ferite cutanee.

Preparati di masticha con indicazioni sanitarie approvati dall'EMA quindi, possono essere venduti nell'Unione Europea e a quei paesi extra europei che adottano le indicazioni dell'EMA.


credits:ikypros.com (foto)



5 commenti:

Renata Baruffi ha detto...

Finalmente! Tutte le volte che vado in Grecia compro sempre qualche preparato alla masticha, come un sapone o una crema. La masticha si usa anche in alcune ricette di dolci e in Italia non l'ho mai trovata.

Ruli ha detto...

Ignoravo... molto interessante!

Chiara Giglio ha detto...

me l'hai fatta conoscere tu, grazie !

kalimera di capoccia barbara ha detto...

Ciao Irene, vorrei sapere se tu conosci qualcuno per farmi avere la masticha , perché quest'anno me l'hanno chiesta proprio da masticare, ma a me arriva solo sotto forma di liquore. Grazie mille

Great Mangiaregreco ha detto...

@barbara
prova a rivolgerti qui. è il consorzio dei produttori di masticha

http://www.gummastic.gr/index.php?contentid=98&langflag=_en

Posta un commento