19/05/15

gyros fatto in casa


souvlaki con gyros fatto in casa
Mio padre aveva una regola ferrea: quando si mangia fuori e si ordina la carne, sempre ed esclusivamente bistecca! Così si poteva avere un minimo di controllo sulla carne che veniva servita. La sua diffidenza verso il cibo pronto era proverbiale; stando a lui non avremmo mai mangiato il gyros e il kokoretsi (quest'ultimo è uno spiedo con le frattaglie e intestini di agnello per il quale potrei fare pazzie...), lo spezzatino e le polpette, a meno che non fossero fatti in casa.
Mia madre ha dovuto adeguarsi e ha imparato a fare parecchie cose, in epoche in cui nessuno si sognava di darsi la pena di farle anziché comprarle.
Ora lo capisco..... a e non ordino più spezzatini o polpette dove capita, non mangio mai un souvlaki o un kebab dove capita!
Sto imparando a fare da me e quindi ecco il mio gyros di maiale fatto in casa con la ricetta del bravo chef Vaggelis Driskas.

tzatziki
Ingredienti: (per 4 persone)
  • mezzo chilo di coppa fresca di maiale (ma va bene anche la pancetta)
  • 75 ml olio evo
  • mezzo cucchiaino di origano
  • mezzo cucchiaino di timo
  • mezzo cucchiaino di coriandolo pestato nel mortaio
  • mezzo cucchiaino di sumac
  • mezzo cucchiaino di zucchero
  • mezzo cucchiaino di paprika dolce
  • mezzo cucchiaino di semi di senape
  • mezzo cucchiaino di sale
anelli di cipolla con prezzemolo
Procedimento:
Mescolare tutte le spezie.
Tagliare la coppa in fette sottilissime e strofinarle con il misto di spezie. Sistemarle in un contenitore con coperchio, spruzzare c l'olio, chiudere e mettere a marinare in frigorifero per 12 ore. 
Togliere la carne dal frigorifero, adagiare le fette di coppa sulla griglia da forno in uno strato unico e sistemarla a metà altezza del forno. 
Mettere sotto una teglia sulla quale avremmo versato un bicchiere di acqua per raccogliere il grasso che cola dalla carne e cuocere a forno preriscaldato a 180 gradi per circa 70 minuti.
Togliere la carne dal forno e tagliare a strisce sottili.

Servire con pites, tzatziki, anelli di cipolla cruda con prezzemolo, pomodori leggermente appassiti al forno o sulla griglia.

gyros casalingo



5 commenti:

virgikelian ha detto...

Condivido pienamente la regola ferrea di tuo padre . Brava, la tua preparazione del gyros deve essere speciale !!!! Una buon idea per l'estate.
Un abbraccio.

Chiara Giglio ha detto...

la faccio di sicuro, grazie per la ricetta, un bacione !

Ruli ha detto...

Che piatto incredibilmente ricco di sapori! Deve essere
particolarmente buono. Vedrò se trovo il sumac, che
non conosco.

giulia pignatelli ha detto...

Le fette si mettono in forno una sull'altra, giusto?

Great Mangiaregreco ha detto...

@giulia
no; affiancate. per quello mi sembrava troppo il tempo indicato dallo chef e l'ho diminuito ma dipende anche dallo spessore delle fette di coppa. ti suggerisco di cominciare con 50 minuti e vedere come va. in alternativa, ho visto parecchi farlo, cuocere al forno per mezz'ora, poi tagliare a strisce e fare un passaggio veloce in padella.

Posta un commento