16/07/14

insalata di Mani / maniatiki salata


Severa e parsimoniosa sono due parole che si addicono alla cucina di Mani   come del resto si addicono al suo territorio arido e secco. Pochi ingredienti, poche parole;  il “less is more”  è nato qui, d’altronde i vicini spartiati si nutrivano con il brodo nero.


Data la scarsità degli ingredienti e le difficoltà di conservazione, l’affumicatura delle carni ( di maiale soprattutto)  e dei pesci,   e l’essicazione delle erbe selvatiche erano  tecniche molto usate.  I piatti  si profumano con la cannella,  i chiodi di garofano, il cumino, le  arance, la menta,  il finocchietto selvatico, il sedano e il prezzemolo. Caposaldo e ingrediente fondamentale  resta l’olio di oliva mentre legumi e verdure completano l’alimentazione locale.
Probabilmente  il prodotto più rappresentativo di questa cucina è il sygklino: carne di maiale salata,  affumicata con rametti di salvia, e successivo bagno in olio, succo di arance e acqua. Si conserva in vasi coperto di strutto.
Per consumarlo, si usa bollire la quantità desiderata  in acqua con pezzi  di arancia e lasciato raffreddare.  In genere viene accompagnato da questa insalata.

Noi la prepariamo ugualmente anche senza il sygklino; è buona ed equilibrata. Se volete potete accompagnarla con dello speck oppure qualche altro salume affumicato di vostro gradimento. Potete servirla anche come contorno di un arrosto di capretto o agnello.


Ingredienti: (per 2 - 3 persone)

  •           4 patate  medie lessate
  •           1 arancia pelata a vivo
  •           1 cipolla affettata sottilmente
  •           una decina di olive nere
  •           olio evo
  •           sale, pepe verde
  •           origano
  •           1 cucchiaino di un buon aceto di vino bianco
Procedimento:
Tagliare a spicchi o a rondelle le patate e sistemarle sul piatto.
Salare, macinare del pepe verde, spargere l’origano  e spruzzare con l’aceto. 
Aggiungere l’arancia tagliata a spicchi o a rondelle, la cipolla e le olive. Versare l’olio.

Servire a temperatura ambiente.




4 commenti:

mm_skg ha detto...

Ed io che credevo che questa insalata fosse siciliana! A dire i vero però non conosco bene la cucina regionale di Peloponesso... E molto saporita...
Baci!

virgikelian ha detto...

Questo non l'ho mai assaggiato !!! Grazie di tutte le belle ricette di cucina greca.
Virginia

grEAT ha detto...

@marina
ho controllato la mia "bibbia" di cucina siciliana, ma non c'è. insalate di arance ci sono, ma con le aringhe, oppure solo con arance condite con sale, olio.
io non conosco molto la cucina del nord, ma il peloponneso lo conosco a menadito!!! :)
un abbraccio, buona serata

@virginia
è la "mission"del blog!!! :)
grazie a te Virginia.
un abbraccio

Chiara Giglio ha detto...

questa ricetta è una novità anche per me Irene, grazie per averla fatta conoscere, un abbraccio e buon fine settimana !

Posta un commento