26/01/15

gavros lemonatos (alici al limone)




Ma le alici sono più care delle spigole??? Dopo che abbiamo capito che i legumi che erano da sempre  considerati cibo per i poveri non lo sono più, dopo che abbiamo capito che per il baccalà vale lo stesso, dopo che abbiamo compreso che costa molto meno mangiare pasta  o pollo anziché legumi o baccalà, ora tocca ai pesci. Le umili alici che ho comprato al mercato costavano qualcosina  di  più delle spigole; di allevamento d’accordo, ma è impressionante vedere gli stravolgimenti dell’ordine delle cose, quasi a nostra insaputa, quasi senza che ce ne fossimo accorti!..

Ingredienti:
  • ½ kg di alici
  • il succo di un limone piccolo
  • 3 cucchiai di olio evo
  • un pizzico di origano
  • 1 spicchio di aglio tritato
  • sale
  • pepe macinato fresco
Procedimento:
Eviscerare i pesci, tagliare la testa e lavarli accuratamente. Asciugarli e sistemarli a raggiera in una tortiera. Fare un’emulsione con il limone, l’olio, l’origano, l’aglio,  il sale e il pepe e versare sui pesci. Decorare con qualche fettina di limone e infornare a 180 gradi per 20 minuti.
Mangiare caldo, tiepido o freddo, sempre buono è!





5 commenti:

Ruli ha detto...

Hmmm....e se metto un pizzico di peperoncino al posto del pepe ??
Già le marino a crudo col limone , cipolla e peperoncino...

Chiara Giglio ha detto...

tutto va a rovescio anche in campo alimentare ! Adoro le alici(i nostri sardoni), pesce pieno di vitamine e di sapore, mi segno la ricetta ! Un abbraccio

Paola Sabino ha detto...

Da me il prezzo è ancora più basso di quello delle spigole. Ma se davvero dovesse crescere mi verrebbe male. Le alici e adoro in ogni modo e mi sa che questa tua preparazione la preparerò quanto prima :)

Amelie ha detto...

evviva i gavros!
un abbraccio
amelie

grEAT ha detto...

@ruli
assolutissimamente si! anche io lo utilizzo su questo piatto.

Posta un commento