04/10/14

cous cous alla greca



Per far la spesa  a meno che non ci  si vuole  coccolare con sapori famigliari, rassicuranti, bisogna essere predisposti all’ avventura, bisogna avere  quel preciso momento quel non so chè che spinge a uscire dal tracciato ed esplorare mondi nuovi, fare scoperte ed esperienze gastronomiche impensabili fino a qualche anno fa. Già io  che  ero avvantaggiata avendo ormai nel mio DNA le cucine di due paesi e quando ho visto per la prima volta a un mercato di Milano  per esempio  le bamies aka okra non ho strabuzzato gli occhi dalla meraviglia, spesso mi trovo in seria difficoltà. 
Accade regolarmente quando entro nel negozio "etnico" di fianco al mio ufficio. Ci entro spesso, quasi tutti i giorni,  non sempre compro qualcosa, la maggior parte delle volte lo faccio  per ammirare stranezze di frutti e verdure, barattoli  e scatole con dentro non so che cosa, insomma non sempre sono in mood  per avventurarmi  nelle cucine altrui. Soprattutto quando sono così distanti dalle mie 2 che richiedono parecchio impegno ed energie per tirare fuori qualcosa di decente.

Fortunatamente tanti prodotti sono versatili ed estremamente adattabili e così, non sostenendo ovviamente che il couscous sia un prodotto sconosciuto anche se non lo preparo spessissimo, eccolo in versione greca,  fortemente ispirata  da Yannis Loukakos


Ingredienti:
-          150 gr. di couscous
-          5 – 6 pomodori secchi
-          una decina di olive nere al forno
-          100 gr. di feta  sbriciolata
-          6-7 foglie di basilico spezzettato con le mani
-          mezzo cucchiaino scarso di cumino
-          il succo di  un piccole mlimone 
-          olio evo (una tazzina da caffè scarsa)
-          sale
-          pepe nero macinato fresco
-          brodo vegetale q.b.
Procedimento:
Per prima cosa tagliare i pomodori  secchi a julienne e farli rinvenire per un’ora nell’ olio evo. Snocciolare le olive e  tritarle grossolanamente al coltello.
Mettere il couscous in una ciotola e mescolarlo con il cumino. Cuocerlo  in  brodo vegetale (se è già salato è sufficiente così, non aggiungere altro sale, diversamente salare leggermente)  seguendo scrupolosamente le indicazioni  riportate sulla confezione.

Una volto pronto, versarlo in un ciotola da portata e sgranarlo con una forchetta.  Unire tutti gli altri ingredienti , mescolare e servire.




4 commenti:

virgikelian ha detto...

Sicuramente ottimo !!! Io preparo il cous-cous due o tre tre volte l'anno, ma se dipendesse da me lo farei molto più spesso. Di solito lo preparo con una specie di ratatouille e mi piace molto. Proverò questo con i sapori della Grecia.
Buon fine settimana.

Amelie ha detto...

ce li ho tutti gli ingredienti, anche le fournistes!
Grazie per le tue belle proposte
amelie

Chiara Giglio ha detto...

si sente la Grecia e allora mi piacerà di certo ! Buona settimana cara Irene, un abbraccio

Penelope ha detto...

Ωραιότατο και άκρως αρωματικό συνοδευτικό Ειρήνη μου. Και φυσικά με πλούσια ελληνική νότα!

Posta un commento