22/08/12

pico de gallo con 3 sfumature di greco




E sciorino subito le differenze rispetto all’originale messicano che prevede coriandolo fresco anziché finocchietto, peperoncini jalapeno anziché rossi, lime anziché limone.
Per il resto la mangiamo esattamente come la pico de gallo originale. Becchiamo con i nachos, se vogliamo con pezzi di pita calda, con del pane abbrustolito, accompagniamo carni grigliate. Io la uso in tanti altri modi, magari qualche volta ne posto qualcuno.
Il  gallo che canta è di Mirò, ma anche Picasso fu affascinato dal pennuto e lo  raffigurò pure lui!

foto presa qui
Ingredienti:
-          3 pomodori sodi tagliati a dadini
-          1 cipolla bianca tagliata a dadini
-          1 spicchio di aglio tritato
-          2 peperoncini piccanti tritati
-          il succo di un limone
-          sale
-          finocchietto selvatico tritato
Procedimento:
Mescoliamo tutto e mettiamo in frigorifero fino al momento di servire. 


7 commenti:

Chiara Giglio ha detto...

una proposta bella fresca da fare subito! Un abbraccio....

Neli ha detto...

Καλημέρα Ειρήνη ,ωραίο μου φαίνεται αυτό.Καλή συνέχεια.

mm_skg ha detto...

Buondi Irene!
Pare che il caldo ci porta ispirazioni comuni! Anch'io ho postato il pico de gallo stamattina!
Baci!

Kitchen Stories ha detto...

Τι όμορφο και νόστιμο!
Μμμμ!

Καλημέρα Ειρήνη μου!
Ζ.

cristina b. ha detto...

mille volte meglio il finocchietto... versione greca super-stra-approvata!!!!
e grazie per il magnifico mirò :)))

Paola Bacci ha detto...

Una preparazione veramente speciale, invitantissima!!!! Un abbraccio

matematicaecucina ha detto...

non conoscevo quest'insalata, ovviamente te la copio! sono a casa di mia nuora Anna, che ricambia i saluti, e sto mangiando i vostri buoni piatti,
A presto, Laura

Posta un commento