15/06/12

un gran pastitsio




Non è un errore ortografico; il classico pastitsio della mamma, domenicale, festoso e festivo, è un piatto tradizionale che tutti abbiamo mangiato da piccoli e poi da grandi.
Siccome di pasticci si tratta, ne ho fatto anche io qualcuno, proponendolo in una versione leggermente diversa da come si presenta la versione classica, che si fa con pasta tipo bucatini. Inoltre non si mischia la pasta con il ragù, ma si fa tutto a strati. Pasta, ragù, magari anche ripetendo gli strati, e alla fine un gran strato spesso di besciamella densa cui si usa aggiungere anche un tuorlo.
Questo è il mio. Tanto per disubbidire!!!





Ingredienti:
-          200 gr. di pasta tipo risoni, anelletti
Per il ragù:
-          200 gr. di carne trita di manzo
-          qualche cucchiaio di olio extra vergine di oliva
-          1 cipolla tritata
-          1 spicchio di aglio tritato
-          ½ bicchiere di vino bianco
-          5 pomodori  perini freschi pelati e tagliati a cubetti piccolissimi
-          abbondante prezzemolo tritato
-          sale
-          pepe nero macinato fresco
Per la besciamella:
-          1 litro di latte fresco intero
-          80 gr.  di farina 00
-          80 gr. di burro
-          noce moscata
Per finire:
-          pecorino grattugiato
-          pan grattato

Procedimento
Prima di tutto prepariamo il ragù. Facciamo appassire la cipolla con l’aglio nell’olio, uniamo la carne e facciamo rosolare bene. Versiamo il vino e quando sarà evaporato, aggiungiamo i pomodori; saliamo, maciniamo del pepe e cuociamo per circa 1 ora. Controlliamo il liquido, se dovesse servire aggiungiamo pochissima acqua calda. Verso la fine, uniamo il prezzemolo, mescoliamo e ritiriamo dal fuoco.

Cuociamo la pasta come indicato nella confezione.  Scoliamo  e mescoliamo bene con il ragù e abbondante pecorino grattugiato.

Prepariamo la besciamella con la farina, il burro, il latte e la noce moscata; quando avrà raggiunto la consistenza desiderata, ritiriamo dal fuoco.

Prendiamo una teglia, la ungiamo leggermente con dell’olio e mettiamo la pasta. Livelliamo bene e versiamo sopra la besciamella.
Spargiamo un po’ di pane grattugiato e altro pecorino grattugiato.
Inforniamo a 180 gradi per circa 20 minuti.
Mangiato con un’insalata verde diventa un piatto unico, di memoria.




21 commenti:

ΔΥΣΠΙΣΤΟΣ ha detto...

Ωραία ιδέα το κριθαράκι (riso)!
Εμείς εκτός από το κλασικό ζυμαρικό για Παστίτσιο (ziti No 2), κάναμε και με Πέννες (penne rigate).
Θα δοκιμάσω και το κριθαράκι, σύντομα!
Καλημέρα από την Ελλάδα :)
______________

Buona idea orzo (Riso)!
Abbiamo fatta eccezione per la classica pasta Pastitsio (ziti n. 2), abbiamo fatto con penne (penne rigate).
Cercherò di orzo, presto!
Buongiorno dalla Grecia :)

grEAT ha detto...

@stavros
καλημερα σταυρο, να σου πω το κριθαρακι εχει το καλο οτι δεν χρειαζεται να το κοβεις. πολυ βολικο! :)

mm_skg ha detto...

Καλημερα Ειρηνη μου!
Ad eccezione di tutte le madre greci, la mia non preparava il pastitsio! Raramente preparava una cosa simile, piuttosto la definirei pasta al forno, senza la besciamella pero... Buona idea il risoni, la tua versione mi fa pensare ad una fusione tra il ghiuvetsi ed il pastitsio.
Io ho cominciato a disubbidire quando ero grande ed era tardi ormai...
Bacione!

Jennifer ha detto...

Che bei ricordi......magari lo proverò senza animali...chissà come esce....xò ora no xchè fa caldoooooooooo!

grEAT ha detto...

@marina
la mia mamma spesse volte usava il purè di patate anzichè la besciamella e non era male. anzi.
si si infatti tra pastitsio e ghiouvetsi!!!
buona giornata

@jennifer
prova con un ragù di lenticchie per eliminare l'animale! ma sicuramente lo sai e chetelodicoafa????? :)

Claudia ha detto...

Ma che bontà pazzesca!!!!!!! Buona giornata e buon w.e. .-)

ΕΛΕΝΑ ha detto...

Πρέπει επειγόντως να κλείσω την οθόνη, αλλιώς θα απλώσω το πηρουνάκι μου να πάρω μυρωδιά από το παστίτσιο σου!
Διαφορετικό, ιδιαίτερο και πολύ λαχταριστό!
Φιλιά, καλό ΣΚ!

donkey and the carrot ha detto...

Πω πω λυπήσου με με το παστίτσιο.................................

Dana ha detto...

E' ufficiale: ho fame!
Dana

grEAT ha detto...

@claudia
grazie!!!! buon fine settimana

@elena
οπως ελεγα και στον σταυρο πιο πανω, το καλο με το κριθαρακι ειναι οτι δεν χρειαζεται να κοβεις τα μακαρονια!!! :) καλο σαββατοκυριακο

@foivi
ελα να σε κερασω!!! και για τον μπεμπη!!!! :)

@dana
ti dirò che anche io mentre cuoceva nel forno morivo dalla fame! grazie

irene

Ειρήνη Ε. ha detto...

Ένα παστίτσιο, μα τι παστίτσιο! Gran!!! Ειρήνη, τι φωτογραφίες είναι αυτές;;; Γιατί μας το κάνεις αυτό;; Καταπληκτικό έγινε. Σίγουρα με το κριθαράκι, για ζυμαρικό, θα κόβεται πιο εύκολα και σε πιο ωραία κομμάτια, όταν πρόκειται να σερβιριστεί.
Καλό Σαββατοκύριακο.

grEAT ha detto...

@ειρηνη
να σου πω στην αρχη ημουν λιγο διστακτκη, μου φαινοταν αιρεσια με το κριθαρακι, αλλα τελικα αξιζε.
σε ευχαριστω. καλο σαββατοκυριακο και σε εσενα.

Terry ha detto...

Invitantissimo, ricco e gustoso!! Grazie per averlo condiviso ;)

La cucina di Tatina ha detto...

*-* mamma mia, che goduria! Irene, ma è una sorta di Pastitsada al forno? Se è così....capisco le origini degli anelletti al forno palermitani!
Gran bella ricetta, Irene, la segno!!

Chiara Giglio ha detto...

che meraviglia, non vedo l'ora di assaggiarlo! buona domenica!

grEAT ha detto...

@terry
ma grazie a te!

@caterina
si, si può dire così. grazie cara. un abbraccio

@
chiara
buona domenica anche a te. grazie

irene

nadia ha detto...

No, il pastitsio no, non posso resistere al pastitsio! :-)) Che voglia di Grecia...
Un abbraccio

grEAT ha detto...

@nadia
dillo a me!!! :)

Manu CatMan ha detto...

Poli oreo!!! yummie!!!

Μarion, ha detto...

Ανακατεύεις το κριθαράκι με τον κιμά?
Καλό.. Πολύ ωραία ιδέα Ειρήνη και φαίνεται μούρλια.
Αυτή η κρέμα που πάει να ξεχειλίσει...φανταστικό.

Φιλιά

grEAT ha detto...

@manu
efcharisto! :)

@marion
ναι, το κριθαρακι ειναι ανακατμενο με τον κιμα.
ευχαριστω και καλη εβδομαδα.

Posta un commento