10/05/11

pasta con gamberi (garides ghiouvetsi)


 Dei legami culinari indissolubili tra Grecia e Turchia ho già accennato qualcosa in qualche altro post.
E’ difficile ormai capire cosa deriva da chi, tanto alcune preparazioni sono entrate nel dna e nel vocabolario del paese e della gente.
Il nome “ghiouvetsi” prende il suo nome dal turco guvec, che è una pentola di terracotta con il coperchio, dove si cuociono carni con delle verdure.
Con il tempo, si è aggiunta la pasta. Per essere precisi, un soltanto tipo di pasta che ormai caratterizza questo piatto. Il “kritharaki”, che è molto simile ai “risoni” che troviamo in Italia.
Quando le carni non erano così abbondanti e accessibili a tutti, succedeva che il proprietario di qualche taverna si sentisse ordinare “un ghiouvetsi senza”, che significava senza carne. L’avventore intendeva un piatto di pasta soltanto, ma cucinato in quel modo.
Da qui, nello slang greco di diversi decenni fa, questa espressione stava a significare una persona di poco conto, una mezza calzetta, come si direbbe oggi.
Da allora è passata molta acqua sotto i ponti!!!!! La carne abbonda, anzi, l’imperativo categorico è diminuirla, se non abolirla. E per diminuire la carne e anche per provare sapori diversi, ormai il ghiouvetsi si fa con tutto. Carne di qualsiasi tipo, pesci, crostacei, “senza”!!!!!
Qui, una proposta con gamberi.
Ingredienti:
-          200 gr. di gamberi (io ho preso le mazzancolle)
-          160  gr. di pasta “risoni”
-          una tazza da the di polpa di pomodoro
-          100 gr. di formaggio feta
-          1 cipolla bionda
-          1 peperoncino
-          4 -5 cucchiai di olio extra vergine di oliva
-          sale
Procedimento:
Scottiamo un paio di minuti le mazzancolle e le puliamo. Togliamo la testa, la coda, il guscio e il budellino. Lasciamo la coda a 3 -4,  che le useremo per la decorazione. Teniamo da parte le teste e le code.
Laviamo le mazzancolle e le mettiamo a bollire per 10 minuti in mezzo  litro di acqua, leggermente salata, con una foglia di alloro.
Trascorsi i 10 minuti, le togliamo  e vi mettiamo le teste e le code che abbiamo tenuto da parte. Facciamo bollire per altri 10 minuti a fuoco basso.
Nel frattempo prepariamo il sugo. Tritiamo la cipolla e il peperoncino e li facciamo appassire nell’olio. Aggiungiamo la polpa di pomodoro e facciamo cuocere per circa una decina di minuti.
Filtriamo il brodo che abbiamo ottenuto dalle mazzancolle, saliamo leggermente e vi lessiamo la pasta come indicato nella confezione.
Circa 2 -3 minuti dal termine della cottura, scoliamo la pasta, avendo cura di tenere il brodo dove l’abbiamo lessata e la versiamo in una terrina.
Aggiungiamo il sugo di pomodoro, le mazzancolle tagliate a pezzetti, la feta sbriciolata con le mani, 1 tazza da the di brodo, decoriamo con le mazzancolle che abbiamo tenute con la coda  e facciamo cuocere a 170 gradi per  15 minuti.
Mangiamo quando si sarà appena intiepidito.
2 porzioni.











9 commenti:

Isabel ha detto...

Qué buena la pasta con feta... cómo se come en tu casa, por favor... ;-)

Lenia ha detto...

Mi e venuta l'acquolina in bocca!!!Perfetto!Anch'io lo faccio con le gambere,siccome non mangio la carne!Bella la tua idea di aggiungere la feta!Bravissima,cara:)

Caterina ha detto...

Gran bel piatto! Quello che mi incuriosisce maggiormente è l'utilizzo della pasta corta come formato da utilizzare per i gamberi, brava!!

Cucinado con mia sorella ha detto...

Posso usare un altro formaggio al posto della feta? Non ho mai mangiato la pastina così ma non vedo l'ora di fare questa ricetta! un abbraccio, Chiara

grEAT ha detto...

@chiara
assolutamente si. io proverei con la ricotta salata, ma puoi usare quello che vuoi. un abbracio a te e buona serata

ornella ha detto...

Adoro questo piatto fatto con la carne ma di più con il pesce! La tua preparazione è golosissima, complimenti! Non avevo mai pensato di aggiungere la feta ma proverò, grazie per l'idea! Buona giornata!

I fiori di loto ha detto...

bellissima questa ricetta. Me la sono già segnata !! devono essere buonissimi i gamberi con la feta !! non vedo l'ora di provarla..

ChefPepe ha detto...

mi attira parecchio questo piatto...sembra veramente gustoso!! ma come hai fatto a pubblicare in questi giorni i blog erano tutti bloccati!!

grEAT ha detto...

@chefpepe
questo l'ho postato il 10. poi ho postato 1 l'undici e uno il dodici. sembrava andasse tutto bene, tanto che non mi ero nemmeno accorta del problema. invece oggi ho visto che mi sono spariti gli ultimi 2 e sono rimasta bloccata tutto oggi!!!!
il piatto è buonissimo.

Posta un commento