21/04/11

saganaki (formaggio fritto)




Antipasto saporitissimo, lo si trova quasi in ogni ristorante o taverna. Nella versione classica, che è questa qui,  oppure più elaborato.
Si può preparare  con diversi formaggi  di pasta semidura, anche se il più diffuso è il saganaki con la feta.  Basta che sia un po’ dura per non sciogliersi durante la frittura.
Un ottimo saganaki lo si ottiene con il batzos o la sfela.
Per quanto riguarda me, non avendo né batzos né sfela, ed essendo la feta che trovo non adattissima, lo faccio con il quartirolo.
In fondo, si può fare con tanti formaggi,  e perché no con uno italiano, non trovando i formaggi greci???
Ingredienti:
-          fette di formaggio rettangolari, tagliate  nello spessore di un centimetro o poco più
-          farina
-          olio per friggere
-          limone (facoltativo)
Procedimento:
Bagniamo con dell’acqua il formaggio e lo infariniamo, cercando di far aderire la farina bene e su tutta la superficie.
Scaldiamo l’olio nel tegamino e friggiamo a fuoco vivace per circa 3 minuti per lato, girando delicatamente con una spatola.
Serviamo caldo, con degli spicchi di limone.

3 commenti:

Lenia ha detto...

Un antipasto classico e delizioso!Si fa anche con kefalotiri!Τι μεζεδάκι:)))

grEAT ha detto...

@caterina.
questo "tuma" lo vorrei provare. vedrò se riesco a trovarlo. non lo conoscevo.

grEAT ha detto...

@lenia
è buonissimo anche con questo formaggio.
peccato che non possa farlo con dei formaggi greci!

Posta un commento