31/08/21

fagiolini con patate / fasolakia laderà me patates

I fagiolini stufati sono un tipico piatto estivo della cucina greca e uno dei miei preferiti che preparo spesso nella loro stagione.

Appartiene alla grande categoria dei “laderà”, cioè vegetali cotti in abbondante olio di oliva. Sono piatti vegani cui una volta l’olio versato era proprio abbondante e spesso la massaia si sentiva rimproverare che gli ortaggi, quali che fossero, “nuotavano nell’olio.” Ora l’olio si usa con grande parsimonia. Usarlo in abbondanza è out; nessuno più si sogna di versarlo in quantità.

Anche io mi sono adeguata ai nuovi costumi, ed ecco quindi i miei fagiolini con patate, uno dei piatti cardine della cucina tradizionale estiva.

Per prepararlo potete usare il tipo di fagiolini che preferite. Io ho scelto i piattoni ma indifferentemente si possono usare i bobby, tenendo in considerazione che i tempi di cottura saranno ovviamente diversi. Volendo, si possono omettere le patate e preparare il piatto con i soli fagiolini. Il procedimento è il medesimo.

In questi piatti metto spesso un piccolo bastoncino di cannella che oltrechè profumare, toglie acidità ai pomodori. Inotre, aggiungo anche un paio di pomodorini tagliati a metà, insieme ai pomodori grattugiati.

Fatelo finchè i fagiolini sono di stagione e servitelo alla greca: piatto unico tiepido o a temperatura ambiente, accompagnato da feta e da pane, perché la scarpetta è d’obbligo. Un'alternativa alle patate e fagiolini all'italiana che sono sicura vi piacerà!

Ingredienti: (per 2 – 3 persone)

  • ½ kg di fagiolini
  • 2 patate medie
  • 1 carota piccola
  • 1 spicchio di aglio
  • 1 cipolla tritata
  • prezzemolo tritato
  • ½ kg di pomodori maturi
  • 3 – 4 cucchiai di olio evo
  • ½ bicchiere di vino bianco
  • sale
  • pepe nero macinato fresco

Procedimento: (preparazione 20 min. - cottura 30/40 min)

Spuntare le estremità ai fagiolini e togliere i filamenti. Lavarli e asciugarli. Tagliarli in 2 – 3 pezzi secondo la lunghezza.

Spuntare anche la carota, spellarla con il pelapatate, lavarla e asciugarla. Tagliarla a rondelle. Pelare le patate, lavarle, asciugarle e tagliarle a spicchi.

Lavare il pomodori, tagliarli a metà e grattugiarli dai fori grossi della grattugia raccogliendo polpa e succhi.

Sbucciare e schiacciare lo spicchio di aglio.

Prendere una casseruola larga e bassa. Versare l’olio, aggiungere la cipolla e lo spicchio di aglio. Soffriggere a fiamma bassa per 5 minuti.

Togliere lo spicchio di aglio e metterci le rondelle della carota, i fagiolini e le patate. Insaporire girando un paio di volte e sfumare con il vino. Girare delicatamente e lasciare che sfumi quasi del tutto. A quel punto versare i pomodori con tutti i loro succhi.

Salare, macinare del pepe e coprire. Trascorsi 20 minuti, aggiungere il prezzemolo. Verificare i liquidi; nel caso servisse, versare un po’ di acqua calda. Coprire di nuovo e continuare la cottura per altri 10 minuti. Assaggiare i fagiolini per verificare la cottura. I fagiolini devono tenere un po’ al dente. Aggiustare eventualmente di sale e concludere la cottura finchè i fagiolini e le patate non siano cotti.

Ritirare dal fuoco e lasciare intiepidire prima di portare a tavola.

 



 

2 commenti:

lea ha detto...

Un piatto delizioso che voglio provare anche a casa mia. Grazie e buona giornata!

Unknown ha detto...

Il mio piatto preferito!!!
Ovviamente accompagnato da una buona feta😀

Posta un commento