19/07/14

se voglio un buon espresso volo ad Atene



Se fate parte di quella nutrita  schiera di persone che dopo qualche giorno di permanenza all’estero cominciano ad avere nostalgia della pasta italica, della pizza italica, dell’espresso italico e cominciate a lamentarvi  perché credete che all’estero nessuno prepari né pasta né pizza né espresso degni di questo nome, almeno per quanto riguarda l’espresso dovete aggiornarvi e riconsiderare la situazione.


Al “World Barista Championship”  svoltosi  a giugno a Rimini, preparando 4 espresso, 4 cappuccini e 4 drinks analcolici a base di caffè, tutto  in 15 minuti, si sono classificati nell’ordine:
Primo: Hidenori Izaki, Giappone
Secondo: Kapo Chiu, Hong Kong
Terzo: Christos Loukakis, Grecia


Tra 54 concorrenti  provenienti da tutto il mondo,  il barista greco si è aggiudicato il terzo posto utilizzando per l’espresso  la varietà red Catuai (Coban -Guatelama),  per il  cappuccino il Pacamara (Santa Ana)  e  per il drink di sua ispirazione il Geisha (Panama).

Se invece oltre  all’espresso amate anche il caffè filtro (all’americana per intendersi)  sempre ad Atene trovate il campione mondiale. Stefanos Domadiotis si è aggiudicato il primo posto al campionato mondiale Brewers, utilizzando la varietà Geisha del Panama. La precisione nella macinatura, il controllo della durezza dell’acqua e la temperatura di estrazione gli hanno regalato la vittoria!

Tutt’e due  i ragazzi li si trova al TAF Coffee in via Emmanouil Benaki 7 - 9, accanto a piazza Omonoia, nel centro di Atene.  



Le foto dalla pagina  di fb del TAF Coffee.

2 commenti:

marina riccitelli ha detto...

Me lo ricordo l'espresso ad Atene! Aveva un retrogusto di liquirizia ed era buonissimo!!!! Bacioni

Chiara Giglio ha detto...

pensa che ho trovato il nostro triestinissimo caffè Illy anche in Grecia,fatto benissimo tra l'altro..... la prossima volta mi faccio preparare quello greco, buona settimana Irene !

Posta un commento