21/05/13

alici fritte al sughetto di pomodoro

L’amore dei greci per i pesci non è roba recente. Pure gli antichi li mangiavano con gusto. Ecco una storiella che lo testimonia. Vera o falsa, cosa importa?

L’allievo di Socrate, Aristippo, cui i pesci piacevano molto, è stato redarguito un giorno da Platone perché ne aveva comprati tanti. Gli rispose quindi che li aveva pagati soltanto 2 oboli (piccola moneta) e Platone gli rispose che per una cifra così irrisoria li avrebbe comprati anche lui. Dunquqe, Platone – rispose Aristippo,  non sono io che sono un divoratore di pesci, sei tu che sei un taccagno!


Pochi o tanti, questa ricetta va bene comunque.
Diliscare quante alici se ne vogliono, lavarle e asciugarle. 
Infarinarle e friggerle in abbondante olio di arachidi bollente. Toglierle dalla padella e metterle su carta assorbente.

Preparare un sughetto con qualche pomodoro tagliato a dadini, aglio tritato quanto se ne vuole, peperoncino piccante tritato,  sale,  origano e olio evo. Mettere tutto  in una padella e cuocere  per un quarto d’ora circa a fuoco basso.
Versare sulle alici e gustare.
  



8 commenti:

Gambetto ha detto...

Elogio della semplicità che diventa gusto e golosità!
Adoro questi piatti, perchè mi permettono le cosidette eccezioni...e cioè mangiare "con il pane anche le fritture" :P ehehhehee
PS
Anche io ho lo stesso problema con la spesa...e per questo vengo anche ca@@iato spesso...compro troppo spendendo troppo...:P ehehhehehe

grEAT ha detto...

@gambetto
guarda, per me il paradiso somiglia a una frittura di pesce con del pane!
io sono più Platone! :)
buonissima giornata

ps. ci sto lavorando!!!

donkey and the carrot ha detto...

poso teleio!

Chiara Giglio ha detto...

adoro questi piatti semplici ! Un abbraccio grande cara Irene...

annaferna ha detto...

ciao Irene
ma lo sai che questa mi manca? e certo che non ci avevo pensato ma rimedierò mooolto presto sai?
bacio

edvige ha detto...

Ieri sera ho fatto un kg di alici per 3 persone parte solo fritte, altre aperte e panate in doppio erano troppo piccole. Una parte di quelle fritte ho fatto una salsina con un pò di panna, curry e colatura di alici. Ho aggiunto prezzemolo ed un gocetto di aceto balsamico bianco.
Le alici fritte veniva intinte...tanto piccole si mangia anche la spina e....spazzolato tutto speravo mi restasse. Peccato non ho pensato al pomodoro prossima volta. Frittura di pesci.... una favola anche senza pane. Buon proseguo di settimana.

marina riccitelli ha detto...

Ho letto la tua presentazione e ti dirò: di blog di cucina non sono mai stanca, soprattutto di quelli come i tuoi che condividono culture differenti dalle nostre!! Sarà un piacere seguirti!! Queste alici sono molto intriganti!! A presto marina

grEAT ha detto...

@marina
grazie marina. ti vengo a trovare appena possibile.
buon pomeriggio.

irene

Posta un commento