16/04/11

piattoni con patate in umido (fasolakia barbounia ghiachnì me patates)



Non tutte le settimane vado al mercato e faccio male!  Perché se è vero che non si risparmi, è vero che si trovano tante di quelle verdure, che nessun supermarket, per quanto fornito può eguagliare.
Ieri ero andata per comprare dei pesci. Ma girando tra le bancarelle, ho visto anche dei bei piattoni. E mi è venuto in mente questo piatto che mangiavamo in famiglia da piccoli ed era un bel po’ che non facevo.
Ingredienti:
-          400 gr. di piattoni
-          3 patate medio piccole
-          concassea di 2 pomodori
-          1 tazzina da caffè di salsa di pomodoro
-          1 cipolla bionda tritata
-          1 spicchio d’aglio tritato
-          5-6 cucchiai di olio extra vergine di oliva
-          1 bustina di zafferano (non è che la mamma lo mettesse, ma a me piace; dà un buon profumo e sapore alla pietanza)
-          sale, pepe
Procedimento:
Facciamo imbiondire nell’olio la cipolla e l’aglio. Aggiungiamo i piattoni e li facciamo insaporire.
Mettiamo la concassea e la salsa di pomodoro diluita in una tazzina da the di acqua, e facciamo cuocere a fuoco dolce per 10 minuti.
Aggiungiamo le patate tagliate a pezzi grossi, saliamo, maciniamo del pepe nero e cuociamo per circa mezz’ora, mescolando delicatamente un paio di volte.
Quando i piattoni e le patate saranno morbidi, sciogliamo lo zafferano in poca acqua, lo versiamo, mescoliamo e spegniamo.
Serviamo caldo, accompagnato da feta. E se abbiamo del pane casereccio… molto meglio!!!
Piatto unico per 2.

1 commento:

Lenia ha detto...

E bello aggiungere cose nuove in piatti tradizionali come questo...Bisogna avere fantasia!Brava!Adoro la lingua italiana!Grazie,cara!Buona notte:)))

Posta un commento