08/08/16

chirinà kalamakia kai tzatziki me avocado / spiedini di maiale e tzatziki all'avocado


spiedini di maiale con tzatziki all'avocado

Si fa presto a dire souvlaki!  Stando alla lingua greca è un piccolo spiedino di metallo. Lo spiedo grande si chiama souvla dove si arrostiscono maiali e agnelli interi ma questa è un'altra storia! Se io dico souvlaki quindi, devo necessariamente intendere uno spiedino di metallo, ma qui cominciano gli equivoci! Per gli ateniesi, i pireoti e i greci del sud in generale, souvlaki è il gyros o altra carne, avvolto nella pita con le cipolle, i pomodori e le varie salse che negli ultimi anni ha preso il nome di pitagyros. Se invece vogliono indicare pezzi di carne infilzata in uno spiedino usano il termine kalamaki, che indica un piccolo spiedino di legno. Per ragioni economiche ma anche di facile reperimento della materia, inizialmente  si usava la canna (kalamià) da cui anche il diminutivo kalamaki.
Così, se io per esempio che sono pireota e quindi del sud, voglio ordinare un souvlaki con uno spiedino dentro, chiedo “ena souvlaki me kalamaki”.
A rigore quindi quelli che sto proponendo oggi non sono spiedini ma kalamakia!
I quali possono essere fatti di carne di maiale, di agnello, di pecora o di pollo, tagliati nelle dimensioni che più ci piacciono, mediamente intorno ai 3 cm. per lato. L'inserimento di verdure tra la carne è roba recente, l'autentico kalamaki prevede solo carne ed è per questo che ho infilato soltanto qualche raro pezzo di peperone giallo qua e là, ma se voi volete metteteci tutte le verdure che gradite!


Ingredienti:
  • carne di maiale (spalla e coppa in rapporto di 2:1)
  • 1 peperone (giallo, rosso, verde o misti)
Per la marinatura:
  • olio evo
  • il succo di un limone
  • aghi di rosmarino
  • origano
  • mezzo cucchiaino di senape forte
Per lo tzatziki di avocado:
  • 1 yogurt greco
  • mezzo avocado maturo
  • 2 spicchi di aglio tritati
  • mezzo cetriolo sodo
  • sale
  • pepe macinato fresco
  • olio evo
tzatziki all'avocado

Procedimento:
Preparare la marinata sbattendo con una forchetta in una ciotola il succo di limone con l'olio, il sale e la senape. Aggiungere le erbe aromatiche.
Tagliare la carne a dadini di uguali dimensioni, di circa 2,5-3 cm. per lato, metterli in un contenitore di vetro o di ceramica e irrorarli con la marinata. Mescolare bene, coprire e lasciare in frigorifero per 3 ore.
Mentre la carne sta marinando, preparare lo tzatziki all'avocado. Sbucciare il cetriolo, lavarlo e asciugarlo, grattugiarlo dai fori grossi della grattugia, strizzarlo bene con le mani per togliere l'acqua che contiene e versarlo in una ciotola. Aggiungere lo yogurt, l'aglio tritato, l'avocado schiacciato con una forchetta e ridotto in poltiglia, il sale e il pepe e mescolare bene. Coprire e mettere in frigorifero fino al momento di servire.
Ttrascorso il tempo della marinatura della carne, togliere da frigorifero e portare a temperatura ambiente (una mezz'ora è sufficiente). Tagliare il picciolo al peperone e togliere semi e filamenti. Lavarlo, asciugarlo e tagliarlo a quadretti simili nelle dimensioni.
Togliere la carne dalla marinata, tamponare leggermente con carta assorbente e infilarla negli spiedini alternando i tagli di carne e infilzando qualche pezzo di peperone qua e là.
Se utilizzate spiedini di legno è bene tenerli a bagno per dieci minuti prima di usarli per evitare che brucino durante la cottura.
Scaldare bene la piastra e cuocere gli spiedini per circa 10 – 15 minuti girandoli ogni tanto e spennellando con la marinata.
Togliere lo tzatziki dal frigorifero e versare qualche goccia di olio evo.

Mettere gli spiedini sul piatto di portata, cospargere dell'origano e servire con degli spicchi di limone e lo tzatziki all'avocado.

tzatziki all'avocado



5 commenti:

Anonimo ha detto...

wow! bellissimi e lo tzatziki all'avocado da provare.

Batù Simo ha detto...

per me tutto! mi piace tutto (tranne la pecora)quindi..c'è un postino a tavola? anche quelli semplicemente di suino vanno benissimo eheheeh :-))))

Ruli ha detto...

Tu sei terribile con queste ricette: mi fai venire tutte le voglie, sono
senz'altro squisite... ma mio marito deve mangiare poche proteine animali e io... soffro ( tanto ) assieme a lui! Ah, la vista di quegli spiedini..
;-(( ...

Chiara Giglio ha detto...

sempre graditi, grazie !

Italians Do Eat Better ha detto...

Questi spiedini sono molto sfiziosi! Buona serata

Posta un commento