21/01/17

bulgur con cous cous di cavolfiore e feta


bulgur con cavolfiore

Ormai si trova in qualsiasi supermarket, ma fino a qualche anno fa me lo portavo dalla Grecia. Il bulgur, tanto odiato da generazioni di bambini, tanto bistrattato dagli adulti negli ultimi decenni quando imperava un certo lifestyle secondo il quale mangiare qualcosa di meno da un piatto di spaghetti all'astice era quasi un delitto, è tornato di gran moda, riscoperto dal ceto medio nel frattempo impoverito ma anche da diversi chef che lo propongono certamente non spartano come lo serviva a noi mia mamma, ma cucinato con moderne tecniche di cottura e arricchito con ingredienti che lo fanno letteralmente decollare!!!!

Il cavolfiore è un'ottima verdura invernale che ben si sposa con il bulgur, sia come sapore che come consistenza se lo si trita come suggerisco nel procedimento. Il risultato è ottimo, grani staccati tra di loro che ben si sentono sotto i denti. Per la sua cottura, il liquido che si usa, brodo di verdure o acqua, decidete voi, deve essere due volte il volume del bulgur. Misuro quindi il bulgur nella brocca millesimata, e se è 100 ml, devo usare 200 ml di liquido. Questo in linea generale, ma da bulgur a bulgur ci sono delle differenze, quindi se sulla confezione sono scritte le indicazioni di cottura meglio attenersi a quelle.

bulgur con cavolfiore

Ingredienti: (per due)
  • 1 cavolfiore piccolo
  • 120 gr. di bulgur
  • 220 ml di acqua calda leggermente salata o brodo vegetale
  • 1 cipolla bionda tritata
  • mezzo bicchiere di vino bianco
  • 1 scatola piccola di polpa di pomodoro
  • 1 peperoncino piccante tritato 
  • 100 gr. di feta
  • prezzemolo tritato
  • 4 cucchiai di olio evo
  • sale
Procedimento:
Pulire il cavolfiore eliminando foglie e gambi. Lavare accuratamente la metà delle cimette e asciugarle. L'altra metà usatele come volete, io le ho fatte toursì insieme ad altre verdure.
Metterle nel frullatore e dare un paio di colpi per ridurle a una sorta di cous cous oppure in alternativa grattugiarle dai fori grossi della grattugia.
Versare l’olio evo in una casseruola e far stufare la cipolla insieme al peperoncino (se avete deciso di metterlo) a fiamma bassa per una decina di minuti.
Versare il bulgur e tostarlo per 2 minuti. Sfumare con il vino e alzare la fiamma per far evaporare l’alcool. Aggiungere la polpa di pomodoro e l'acqua calda leggermente salata. Mescolare, abbassare la fiamma e coprire.
A metà cottura unire il cavolfiore tritato e mescolare. Continuare la cottura controllando i liquidi. Se serve, aggiungerne un poco di acqua calda.
Un paio di minuti prima di fine cottura aggiungere la feta e del prezzemolo tritato, mescolare per far sciogliere il formaggio, aggiustare di sale se necessario e ultimare la cottura.

Ritirare dal fuoco, coprire la casseruola con un tovagliolo e metterci sopra il coperchio. Sserve per far assorbire i vapori ed evitare di avere i chicchi del bulgur attaccati tra di loro. Lasciare riposare per 5 minuti, sgranare con una forchetta  e servire con dell'altra feta sbriciolata, del prezzemolo tritato e un giro di olio evo.

bulgur con cavolfiore e feta


4 commenti:

Ruli ha detto...

Devo ancora "scoprire" il bulgur. Lo farò con la tua ricetta che mi attira per la sua aria casalinga...

Claudia Di Nardo ha detto...

Il bulgur mi manca. voglio provarlo presto! Intanto la tua ricetta con cavolfiore e feta mi piace!!! Un bacio e buon w.e. :-*

Chiara Giglio ha detto...

il cavolfiore fa bene e unirlo alla feta fa diventare questo piatto ancor più appetibile !Buona domenica, un bacione

Μarion, ha detto...

Τέλειο!!!
Δεν είχα συνδυάσει ποτε το κουνουπίδι με το πληγούρι. Φαίνεται πάρα πολυ ωραίο.
Ωραία ιδέα Ειρήνη, μπράβο!!

Οι φωτογραφίες σου είναι πάρα πολύ ωραίες ;)

Τα φιλιά μου

Posta un commento