07/06/14

polpettine di alici e granita di pomodoro/gavrokeftedakia kai granita domatas



Avere degli ospiti a cena è sempre un gran piacere e una gran fatica allo stesso tempo. Mettere insieme gli ospiti, selezionarli in base a comuni interessi, simpatie, affinità, è sempre stata la prima preoccupazione della perfetta padrona di casa. Poi comincia lo studio e la composizione del menù.  Stabilito questo,  si fa la spese e ci si mette a cucinare. Ecco fatto!  Giusto? Eh no!   Ho delle novità! Non ce se la cava più così. Intanto gli ospiti non si selezionano in base a interessi comuni, simpatie e affinità. Queste erano cose d’altri tempi. Ora si selezionano in base ai loro regimi alimentari, pena,  passare 3 giorni di fila in cucina per preparare 10 menù diversi, sempre che ce se la possa cavare,  a meno di non poter contare sull’aiuto di un paio di cuochi.  

Conoscere i vari regimi alimentari, sapersi destreggiare nell’acquisto dei prodotti necessari e saperci fare in cucina è indispensabile, se si vuole invitare a casa propria chi per necessità, per allergie, intolleranze, per scelta etica  o anche  per nevrosi  segue uno stretto regime alimentare e non ammette deroghe.

Bisogna sapere  cosa comprare e come cucinarlo quando si invita un vegetariano, un vegan, un ittovegetariano, un crudista,  un fruttariano, un flexitarian, un macrobiotico e non mettere insieme persone (tranne voi stessi per ovvi motivi, ma voi sapete adattarvi) appartenenti a tribù diverse.
Personalmente, dopo aver provato diversi  regimi e non avendo intolleranze, ho concluso:   appartengo alla tribù dei  flexitarian: cucina vegetariana con qualche strappo! Molto comodo!!!



Ingredienti:
Per le polpette:
-          ½ kg  di alici
-          2 fette di pancarrè
-          1 uovo
-          2 cucchiai rasi  di pecorino grattugiato
-          3 cucchiai di pangrattato
-          prezzemolo tritato
-          sale, pepe
-          farina per infarinare le polpette
-          olio di arachidi per friggere
Per la granita:
-          3 pomodori maturi
-          sale
-          tabasco a piacere
-          salsa worcestershire  a piacere
Procedimento:
Preparare innanzitutto la granita: lavare i pomodori,  con un coltello affilato incidere una croce sulla base e sbollentarli per un paio di minuti. Quando si saranno raffreddati abbastanza per essere toccati, spellarli. Frullarli insieme a tutti gli altri ingredienti e versarli in un contenitore adatto a essere posto in freezer. Dopo un’ora sgranare con una forchetta per rompere i cristalli di ghiaccio che si saranno formati. Ripetere ogni ora fino al momento di consumare.
Pulire i pesci da testa e interiora, aprire a libro e togliere la spina centrale. Staccare la coda e togliere eventuali altre spine  anche se raramente sono grandi da costituire un problema. Lavare bene i filetti ottenuti e asciugarli scrupolosamente.  A questo punto tritare al coltello le alici. Non c’è bisogno di ridurle in poltiglia, anche se resta qualche pezzo un po’ grande va bene ugualmente, anzi pure meglio! Tagliare tutt’intorno la crosta del pancarrè, metterlo a mollo in acqua per 2 minuti e  strizzarlo bene.  Versare in una terrina le alici tritate, unire il pane, l’uovo, il formaggio, il prezzemolo, salare leggermente  e macinare un po’ di pepe nero.  Lavorare bene l’impasto con le mani per amalgamare tutti gli ingredienti. Se serve, aggiungere un poco di pangrattato ancora.  Mettere in frigo per almeno mezz’ora ma meglio una.
Scaldare abbondante olio in una padella. Togliere l’impasto dal frigo, formare delle polpettine di dimensione di un’albicocca, premere leggermente per appiattirle. Infarinare e friggere nell’olio bollente. Servire calde con la granita di pomodoro decorata con qualche fogliolina di basilico.




1 commento:

Chiara Giglio ha detto...

deliziose queste polpettine,penso che avranno successo anche a casa mia !Buona domenica Irene, un bacione

Posta un commento