07/05/14

pame ghia horta!



“Pame ghia horta” era una frase che molti  cittadini pronunciavano quando arrivava la primavera. Andare a erbette era un modo per allontanarsi un poco dalla città, passare una giornata in campagna, respirare aria pulita, far giocare i bambini all’aperto e tornare con un bel carico di erbette spontanee.
Se dovessi cercare una “rosa che non colsi”, probabilmente sarebbe questa.  Imparare  a distinguere le erbette e saperle raccogliere. Ora mia mamma non ce la fa più, mia zia nemmeno e io vivo altrove.  



Grande opportunità per il settore agricolo costituisce la  ricchezza delle piante spontanee;  ha sottolineato Athanasios Tsaftaris (Presidente del Consiglio dei Ministri per l’agricoltura) durante la riunione informale dei ministri dell'Agricoltura e della Pesca con il tema centrale
" Trasformare  la biodiversità  in vantaggio strategico”.
In 6.600 piante ammonta il numero delle piante  autoctone che crescono sul territorio greco, molte delle quali non si trovano da nessun’altra parte nel mondo. Si stima che costituiscono il 50% di tutta l’Unione Europea,   piazzando  il paese al terzo posto nella classifica mondiale considerata l’estensione del suo territorio. A titolo di esempio, nel Regno Unito prosperano circa 800 specie.
Dalle 6.600, circa 1.600 sono piante aromatiche e officinali. Tuttavia, nonostante l’enorme ricchezza,  la dimensione della produzione è deludente: 5 volte inferiore alla media europea.

Data la mia passione per i “horta” comprare il tarassaco che ho trovato a noto supermarket era scontato.
Non c’è ricetta ovviamente. Bollito e saltato in padella, aglio olio e peperoncino!  Quel sapore amaro è impareggiabile!




credits: agronews
              lifo

4 commenti:

virgikelian ha detto...

Una volta , quando c'era meno inquinamento, era bello andare a cercare le erbette. Riconosco bene la malva, il tarassaco e poco altro. Mi hai dato una bella idea se si trova il tarassaco al supermercato. Vorrei assaggiarlo se non è troppo amaro....
Grazie Irene.

grEAT ha detto...

@virginia
l'ho trovato all'esselunga. è parecchio amaro ma si può mangiare. io sentivo il bisogno di un sapore intenso!!!

Chiara Giglio ha detto...

non l'ho mai assaggiata, credo mi piacerebbe nonostante il sapore amaro, buon we cara Irene, un abbraccio

Amelie ha detto...

Stavolta ho scoperto la kritama, e mi hanno insegnato dove raccoglierla! è superlativa!
amelie

Posta un commento