27/01/14

prassorizo (riso con i porri)



 “E’ stato beccato ai porri” (piastike sta prassa) è un’espressione che si usa per dire quando uno è stato  colto in flagranza di reato.  Cercando l’origine di questa curiosa frase, ho trovato la seguente spiegazione: “Viveva una volta ad Atene un famigerato ladrone. Costui un giorno andò a rubare a casa di un prete  e nel tentativo di fuggire si nascose nell’orto  seminato di porri. Ovviamente i porri non erano abbastanza alti per nasconderlo  e il prete lo beccò”.   
Quanto sia vera la storia lo ignoro, d’altra parte Sarantakos (il suo blog "le parole hanno la loro storia" lo seguo assiduamente)  lo mette in dubbio, pur non essendo riuscito (ancora come dice lui) a dimostrarlo. La frase comunque appare già nel 1860 in una raccolta di detti e proverbi.

Comunque sia,  l’umilissimo porro (prasso) ha dato un grande contributo alla lingua greca dato che il colore verde (prassino) prende proprio il nome dall’ortaggio e con il termine “prassinades” indichiamo tutti gli ortaggi verdi, esattamente come con il verde e le verdure.
Dallo  stesso Sarantakos   apprendiamo   che i greci e i romani usavano molto i porri e credevano che facessero  bene alla voce  e sarà sicuramente per questo che Nerone aveva stabilito di mangiare esclusivamente dei porri  in determinati giorni. La loro presenza era costante anche in epoche a venire come a quella bizantina, dove   Liutprando di Cremona,  nel suo  rapporto al veleno della  sua missione  a Kostantinopoli, sottolinea che l’imperatore dei greci (Nikiforos Fokas) per la  sua tirchieria si nutre di aglio, cipolle e porri e beve l’acqua del bagno.

I porri rientrano in quella categoria di alimenti che da piccola odiavo ferocemente,  ma a loro difesa devo confessare che probabilmente non li sapevamo cucinare, li preparavamo in modo spartano che non aiutava a smussare  e ad amalgamare il loro sapore.  Quasi allo stesso modo spartano li ho preparati anche questa volta a causa della mia dieta detox ma ora sono più saggia!!!



Ingredienti:
-          1 tazza da thè di riso integrale
-          1 porro
-          1 gambo di sedano
-          1 carota
-          1 scalogno
-          aneto e prezzemolo tritato
-          4 tazze da thè di brodo vegetale
-          1 cucchiaio di doppio concentrato di pomodoro
-          sale
-          olio evo
-          spicchi di limone
Procedimento:
Lavare bene il riso, scolarlo e tostarlo a secco in una padella antiaderente finchè non cominci a scoppiettare.  Lavare gli ortaggi e asciugarli. Tagliare a rondelle il porro e la carota, a pezzi il sedano e tritare lo scalogno, l’aneto e il prezzemolo. In una pentola versare qualche cucchiaio di olio evo  e far stufare lo scalogno. Aggiungere le verdure e i profumi, far insaporire e unire il riso. Diluire il concentrato di pomodoro nel brodo bollente e versarlo nella pentola.  Salare e coprire. Lasciare cuocere finchè l’acqua non venga assorbita ma se piace un poco brodoso va bene ugualmente. Spegnere il fuoco, lasciare riposare per qualche minuto e servire con degli spicchi di limone.




4 commenti:

mm_skg ha detto...

Μαζι πιαστηκαμε στα πρασα σημερα Ειρηνη μου, κι εγω πρασοσυνταγη εχω στο μενου...
Πολυ μου αρεσει το πρασορυζο, το κακο ειναι οτι δεν αρεσει στους υπολοιπους και αναγκαζομαι να φτιαχνω μονο πρασοσελινο...
Καλη εβδομαδα!
Φιλια!

Amelie ha detto...

Sarà anche ideale per la tua dieta detox ma a me intriga da matti! e grazie per i nuovi vocaboli che mi insegni! il problema è ricordare, mannaggia all'età!
felice settimana
amelie

virgikelian ha detto...

Buongiorno Irene. Questa è una ricetta che non conoscevo. Di solito cucino i porri con le patate. E' vero che i porri non a tutti piacciono. A volte vorrei fare un buona quiche con i porri e formaggio, poi penso che mio nipote non la gradirebbe e cambio verdura....
Voglio però fare il "prassorizo" per me e mio marito. Grazie della ricetta.

Ειρήνη Ε. ha detto...

Από τις νόστιμες συνταγές για ρυζάκι, Ειρήνη. Το πράσο γλυκίζει ελαφρά και αυτό μου αρέσει πολύ. Σαν κύριο, αλλά και σαν συνοδευτικό πιάτο, είναι εξαιρετικά νόστιμο, αλλά και θρεπτικό φαγητό συγχρόνως.
Καλή σου ημέρα.

Posta un commento