30/12/13

mini cake capovolti alle clementine



  
Escluse le ricette della memoria, la mia si intende, ed esclusi anche  libri e  riviste, ho alcuni siti di riferimento quando vado a caccia di nuove ricette dal sapore greco da proporre.  Spulciando quindi tra le centinaia di blogs, di siti di cucina, di riviste online e chi più ne ha più ne metta,  di recente ho scoperto questo bel sito che di meriti ne ha tanti.  Mi piace il linguaggio a volte leggermente ironico e giocoso, mi piace la grafica, ma soprattutto mi piace chi ci scrive.  Autori già presenti nel mio blogroll che andavo a trovare separatamente, ora me li ritrovo tutti insieme! Grande bellezza!!!

L’autore ha preparato la ricetta con dei mandarini raccolti da un albero nel bel mezzo del centro di Atene e condivide  con i suoi lettori il  “colpevole segreto” rivelando pure il luogo del delitto!!! Se vi trovate quindi ad Atene in pieno inverno e volete dei mandarini aggratis fatemi un cenno e io ve lo dico!

Per la mia ricetta ho usato clementine comprate anziché mandarini raccolti, ho preparato la metà della quantità dimezzando le dosi e per lo sciroppo ho usato spremuta di arancia anziché di clementine per timore che il risultato fosse più dolce del dovuto e ho fatto bene!
Il baking powder credo che ormai si trovi abbastanza facilmente  anche in Italia in Grecia a mia memoria c’è sempre stato ed ecco la dimostrazione da  una foto d’antan!
La ricetta originale si trova nel Huffington Post e questa è  la nota greca che non riuscivo a trovare! Arianna!


Ingredienti per 8 stampini:
-          115 gr. di burro a temperatura ambiente
-          115 gr. di zucchero semolato
-          115 gr. di farina 00
-          1 cucchiaino di baking powder (lievito chimico)
-          1 uovo a temperatura ambiente
-          la scorza di una clementina grattugiata
-          una tazzina da caffè di zucchero bruno
-          8 fette di  clementina
-          burro per imburrare gli stampini
Per lo sciroppo:
-          mezza tazza da thè  di spremuta di arancia
-          mezza tazza da thè  di zucchero  semolato
Procedimento:
Sbucciare un paio o più di  clementine, tagliarle orizzontalmente e ricavare 8 fette di circa mezzo centimetro   o  poco più cercando di mantenerle più integre possibile.  Gli spicchi tendono a separarsi perciò  gustare in loco quelle che non  vengono bene. Ricavate le fette, accendere il forno e imburrare gli stampini.
Lavorare nel mixer o in una ciotola a mano il burro con lo zucchero (volendo si può ridurlo a farina nel cutter) e quando sarà soffice incorporare l’uovo. A seguire la scorza grattugiata e la farina setacciata con il baking powder.
Versare un poco di zucchero bruno sul fondo degli stampini e sistemare una fetta di mandarino. Il metodo tatin per intenderci!!! Riempire con l’impasto gli stampini a ¾ e infornare a 180 gradi per circa 20 minuti.
Nel frattempo preparare lo sciroppo facendo bollire la spremuta con lo zucchero  finchè quest’ultimo non si sciolga del tutto e lo sciroppo non addensi leggermente.

Togliere dal forno i mini cakes e cercare di  estrarli dagli stampini senza procurare grandi danni.   Sistemarli su una gratella e  metterla  dentro una teglia o su un piatto grande. Versare lo sciroppo caldo, lasciare che assorba.


3 commenti:

Sofia Sofeto ha detto...

Χρόνια πολλά και καλή χρονιά με υγεία!!!

Chiara Giglio ha detto...

sono passata fer farti gli auguri cara Irene, possa il 2014 portare a te e alla tua famiglia un sacco di cose belle e tanta salute, prendo al volo un dolcetto, grazie ! Un abbraccio grande !

grEAT ha detto...

@sofia
σε ευχαριστω Σοφια. Σου ευχομαι και εγω καλη χρονια με υγεια, χαρα και ο,τι επιθυμεις.

@chiara
grazie Chiara. Ricambio di cuore gli auguri. Buon anno, felice, sereno e con abbondanza.

irene

Posta un commento