22/11/13

calamari ripieni di feta


Fino al 1876  il mercato di  Atene era costituito da alcune baracche vicino al foro antico ma già da diversi anni il comune si era reso conto della necessità  di  un mercato comunale. Con un editto reale è stata definita l’area in cui sarebbe sorto e i lavori sono cominciati nel 1878 con capitali del benefattore Ioannis Varvakis.
I lavori procedono lentamente e un incendio nel 1884 a est del mercato in costruzione che ha distrutto le baracche del mercato vecchio ancora in funzione, ha contribuito a rallentare ulteriormente i lavori.
La necessità di completare il mercato era impellente e con un'accelerata  in nuovo mercato è stato consegnato alla cittadinanza nel  1886. Da allora funziona ininterrottamente e negli anni 1979 – 1996 è stato gradualmente ristrutturato. 
Con i suoi innumerevoli negozi dove si può trovare qualsiasi cosa, ma proprio qualsiasi, è un must go ad Atene. Situato  tra Monastiraki e piazza Omonia, conosciuto meglio come “Varvakios agorà” merita assolutamente una visita così come merita di fermarsi per mangiare a uno delle 4 trattorie che servono tra le altre cose trippa e  zuppa di frattaglie e dove si sono seduti personaggi come Melina Merkouri, Andreas Papanderou, Vassilis Tsitsanis. 

Ingredienti:
-       10 calamari
-       10 bastoncini di feta
-       un mazzetto di maggiorana, origano e menta tritati
-       10 pomodorini tagliati a metà
-       un cucchiaio di capperi dissalati di cui la metà tritati
-       4 cucchiai di olio evo
-       sale
-       pepe nero macinato fresco
Procedimento:
Togliamo i tentacoli dai calamari, togliamo dalla sacca le interiora e la cartilagine e laviamo bene. Mettiamo in uno scolapasta per far colare l’acqua e nel frattempo puliamo le teste. Tagliamo appena sopra l’occhio, teniamo i tentacoli e buttiamo il resto. Laviamo i tentacoli li tamponiamo per asciugare e li tritiamo grossolanamente. Se desideriamo togliamo la pellicina marroncina dai corpi ma perchè poi?
Mettiamo in un piatto il trito di erbe, i capperi tritati, i tentacoli e un cucchiaio di olio. Mescoliamo e rotoliamo i bastoncini di feta. Prendiamo un calamaro alla volta e infiliamo nella sacca il bastoncino di feta. Chiudiamo con uno stuzzicadente e sistemiamo in una teglia da forno.
Versiamo sopra il resto dei capperi, sistemiamo i pomodorini, saliamo e pepiamo leggermente, versiamo il resto dell’olio e del trito di aromi e cuociamo nel forno , in modalità grill per circa 10 minuti a 190 gradi. Controlliamo la cottura perché il tempo dipende dalla grandezza dei calamari. Quando saranno morbidi togliamo dal forno.

5 commenti:

Letiziando ha detto...

con questa saporita e aromatica ricetta mi hai fatto davvero sognare ;-)

un abbraccio

annaferna ha detto...

questa si che posso essere sicura sia la VERA ricetta!!! ^_^
li adoro! grazie di averla postata e che belle foto!!
bacio cara Irene! <3

Claudia ha detto...

Irene mia..i calamari ripieni di feta sono una delle mie passioni greche..Mangiati in penisola calcidica due estati fa..sono entrati nella mia cucina da un pezzo! Mi piace anche la tua versione con capperi all'interno.. baci e buona domenica:-)

Amelie ha detto...

Buonasera Irene, grazie per questa proposta. Tra un mese partiamo (!!!) e spero di trovare i calamari appena pescati al mercato locale. Li preparerò così e stupirò i miei genitori che per la prima volta vengono con noi. A presto
amelie

edvige ha detto...

Molto interessante come interessante anche il piatto ottimo da provare.
Buon Anno carissima a te e Famiglia. bacioni

Posta un commento