22/03/13

extremely greek


Il trittico feta/pomodoro/olive è l’essenza della cucina greca come ben sa chi conosce un minimo il mio paese. La stessa insalata “horiatiki”, l’insalata greca più famosa è basata su questi tre ingredienti. Messi in un piattino diventano un ghiotto mezes, ideale per accompagnare un bicchiere di ouzo. Oppure messi in un panino diventano un pranzo veloce e assolutamente greco, saporito e sostanzioso.


Ingredienti:

  • 1 baguette o altro pane di vostra scelta
  • 1 pomodoro sodo
  • patè di olive nere
  • formaggio feta
  • origano
  • olio evo
Procedimento:
Lavare il pomodoro, asciugarlo e tagliarlo a fette sottili.

Oliare appena la piastra e accendere la fiamma. Metterci sopra le fette di pomodoro, salare leggerissimamente e lasciare che appassiscano un poco, girandole una volta. Un paio di  minuti sono sufficienti.

Con carta assorbente pulire la piastra e versare qualche goccia di olio evo.

Prendere una baguette (o altro pane di vostra scelta)  e tagliarla a metà. Tagliare una metà in 2 per la lunghezza e ripetere con l'altro pezzo. In totale 4 pezzi per 2 panini.
Mettere il pane sulla piastra calda e scaldare bene.

Quando il pane sarà caldo, toglierlo dalla piastra e spalmare  su due  metà un generoso strato di patè di olive nere.
Sistemare  sopra delle fette di pomodoro appena grigliate.
Aggiungere  della feta tagliata a fette sottili, un pizzico di origano e una foglia di insalata verde. Versare qualche goccia di olio evo sull'altra metà e chiudere.
Niente sale perché sia il patè di olive che la feta sono molto sapidi.



14 commenti:

ΕΛΕΝΑ ha detto...

Πεντανόστιμο και χορταστικό σνακ, αλλά εγώ ευχαρίστως το έτρωγα και σαν κυρίως γεύμα!
Φιλιά, καλό τριήμερο Ειρήνη μου!

annaferna ha detto...

ciao Irene
che nostalgia hai suscitato con questo post!!
Ho ancora vivo il bellissimo ricordo della tua fantastica terra e gioisco nel vedere questo favoloso panino! :P
baci

Jennifer ha detto...

Ho le baveeeeeeeeeeeee :-)

Jennifer ha detto...

Ho le baveeeeeeeeeeeee :-)

Chiara Giglio ha detto...

la voglia di Grecia avanza a grandi passi, intanto la prenotazione per un'altra isola è stata fatta , ti racconterò...Nell'attesa mangio un panino greco, a quest'ora ci vuole ! un abbraccio e buon fine settimana...

Edith Pilaff ha detto...

Mi vedo gia' spaparanzata sul divano con baguette da 50 cm ed un film trash sul computer.Il weekend comincia bene,anche se di primavera neanche l'ombra!
Ogni tanto faccio un' Horiatiki a cui aggiungo delle melanzane al forno.Non proprio ortodossa,lo so,ma buona.
Un bacio.

Vita ha detto...

Το πιο απλό , το πιο καλό!

edvige ha detto...

Ho mangiato la feta in campeggio da una famiglia greca che l'aveva portato con se e quello che si trovava confezionato anche se dicono dalla Grecia è veramente una.....quello originale non è tanto salato questo confezionato sembra di mangiare sale. Buono l'insieme olive greche naturalmente ciaooo e buona fine settimana.

grEAT ha detto...

@elena
να σου πω την αληθεια και εμεις ετσι το φαγαμε. σαν γευμα. ο συζυγος δηλαδη, διοτι εγω ειμαι σε διαιτα!!!
φιλακια ελενα καλο σαββατοκυριακο

@annaferna
grazie cara. la mia terra è fantastica ma anche la tua non è da meno!
un abbraccio e buon fine settimana

@jennifer
grazie jenny. tutto bene? se non ci si riscrive a breve, ti auguro buona pasqua.
un abbraccio e stammi bene.

grEAT ha detto...

@chiara
chiaretta aspetto di sapere dove andrai. sono molto curiosa sai??? :) magari, se vuoi una mano, posso fare una ricerca per scovare prodotti locali di nicchia.
un abbraccio

grEAT ha detto...

@edith
anche qui di primavera, solo ieri c'è stato un bellissimo sole, oggi sembra lo stesso. meno male.
si, d'accordo. il panino è da mangiare sul divano davanti alla tele. io ultimamente mi guardo un sacco di films greci anni 50 60 in bianco e nero.
per la horiatiki, ma certo,si può mettere quello che si vuole secondo me. anzi, ti dico una chicca. la horiatiki fino agli anni 60 non prevedeva la feta che veniva servita a parte. era fatta di pomodoro, cetriolo, olive, qualche striscia di peperone oltre il condimento, chiaro.
siccome però il governo greco ha calmierato il prezzo della horiatiki, i furbi ristoratori di Plaka (quartiere sui pendii di Akropolis) hanno cominciato ad aggiungerci la feta, cosichè non si poteva definire più horiatiki e rientrare nel prezzo calmierato e applicavano il prezzo che volevano.
un abbraccio

grEAT ha detto...

@vita
συμφωνω απολυτα. πολλες φορες χανομαστε στα περιπλοκα και χανουμε την ουσια.
καλο σαββατοκυριακο

@edvige
la feta che si trova in italia è buona, ma si importa soltanto un tipo. in realtà la feta in grecia la puoi trovare, più salata, meno salata, più burrosa, più dura, meno dura, etc. con quella più burrosa siccome meno salata puoi azzardare anche dei cheesecake.
buon fine settimana

irene

Faby ha detto...

Meraviglia di panino...slurp...un abbraccio e grazie dell'idea Faby

Gambetto ha detto...

Che panino!!! :P ehehehehehe
Mi immagino già il tuo amico ad Atene, immerso nei profumi del mercato, un occhio alla borsa, una narice puntata alle spezie vendute a poco distanza, l'altra narice che aspira le fragranze di alcune spinakopite, l'altro occhio alla panza che in questi posti lievita naturalmente da sola...
Magari c'è anche stato un bel sole ed una aria pulita a far da scenografia...
Atene ha anima, non solo carattere, è una signora dallo sguardo dolce e stanco, qualche volta anche troppo stanco, per poi ravvivarsi quando meno te lo aspetti conquistandoti senza colpo ferire...:)

Posta un commento