05/02/13

noma at a boiling point



Non avevo nessunissima intenzione di parlare del Noma. Primo, non ci sono mai stata. Secondo,  non sono un critico gastronomico; terzo non conosco la cucina nordica, le cose che ho mangiato  risalgono a 23 anni fa e il resto lo fa IKEA e last but non least questo è un blog di cucina greca anche se con qualche rara eccezione.
Invece ne parlo senza nemmeno uscire troppo dal contesto.
Perché Mercoledì 6 febbraio e alle ore 20,00 , all’ Istituto di cultura francese di Atene si proietterà il  film/documentario “Noma at a boiling point”.
Tutto quello che avreste voluto vedere nelle cucine del ristorante più famoso del mondo.
La brigata, i procedimenti, le consultazioni, le infinite ore di lavoro duro sotto pressione costante che possono arrivare anche a 70 - 80  alla settimana, sono state riprese, tagliate e montate per farci vedere in circa 60 minuti come si lavori al Noma.
Per la cronaca, dico che il prezzo del biglietto costa € 6,00 e al prezzo di € 19,00 gli spettatori muniti del tagliando,  potranno gustare un menu composto da un antipasto e un piatto principale,  al ristorante scandinavo Safka fino al 15 di marzo.
perchè un piatto diventi un'esperienza serve una disciplina militare
foto da qui

7 commenti:

edvige ha detto...

Carissima ne so qualcosa del Noma da quando è entrato primo nei primi 50 ristoranti al mondo indetto dalla San Pellegrino. Ho visto anche dei filmati sulla composizione di piatti e anche filmati fatti da persone che hanno mangiato li giornalisti ad esempio. Mi piacerebbe vedere quello che vedrai tu chissa che non lo passino anche nel web.....
Ti premetto che come cucina scandinava non ha assolutamente nulla da spartire. E' una cucina innovativa di ricerca e abbinamento usando gli ingredienti del posto ma la somigliana inizia e finisce qui. E' una cucina fatta per stupire dove anche un uovo assieme a delle erbe scandinave sotto vigilanza del cameriere il commensale se lo deve cuocere da solo.
Se trovo ti mando il link cosi vedi.

http://mementosolonico.blogspot.it/2011/09/classifica-dei-primi-50-ristoranti-nel.html
e qui hai filmati sul Noma
http://mementosolonico.blogspot.it/2011/09/il-miglior-ristorante-al-mondo-il-primo.html

poi ci sono anche questi
http://www.dissapore.com/mangiare-fuori/pranzo-noma-copenhagen-rene-redzepi/

e qui hai il video dove vedi come si cucina il cliente da solo
http://www.youtube.com/watch?v=jLpU75kFMNw

La cucina scandinava purtroppo non fa per noi almeno non per me in qualsiasi tartina lo spalmabile anche di pesce ha sempre zucchero e usano tantissimo le creme di pesce aringhe in prevalenza la cosa più buona è il burro stranamente ed i pesci al cartoccio o fritti.
Dirai come lo so....ho pranzato presso una famiglia scandinava quello che loro usualmente sono abituati a mangiare. Ma questo del Noma è internazione e....caro ma meno di un ristorante alla pari italiano diciamo quasi metà prezzo e parliamo di un Cracco, Oldani e simili.
So che hai la verifica quindi al caso se ritieni tieni per te le informazioni non serve che le pubblichi forse ho esagerato.
Ciaoo un abbraccio e buona giornata.

grEAT ha detto...

sono sicura sia esattamente come dici. con calma guarderò i link che mi hai postato. quello di dissapore l'avevo letto all'epoca.
grazie edvige, solo che io non vedrò niente perchè sono a milano!!!
ho postato la notizia perchè magari a qualcuno può interessare quello che succede in grecia oltre quello strettamente greco!
grazie mille delle notizie interessanti.
un abbraccio

irene

Gambetto ha detto...

La cucina seria come ispirazione per un mondo migliore che non sia sempre e solo il solito magna-magna.
Se ci leggi anche un messaggio politico nelle due righe sopra...non ti sei sbagliata! :)

Gambetto ha detto...

E non pensare che mi sono perso i post precedenti...compreso un dolcino che ho salvato...

lucy ha detto...

mi avete decisamente messo una curiosità pazzesca...adesso vado a vedere tutti i link e sper davverso che passino presto sul web..si concordo che ci voglia disciplina oltre che conoscenze per certi piatti!

grEAT ha detto...

@gambetto
ce lo leggo, ce lo leggo......
tutto bene?

@lucy
anche io vorrei vederlo ma qui o mi è sfuggito o non è arrivato. se trovi qualcosa in giro me lo fai sapere?
grazie

irene

Chiara Giglio ha detto...

io della cucina scandinava non so nulla, che mi tocchi andarci in vacanza e poi relazionare? Però quest'estate torno in Grecia, guai a chi me la toglie!Un bacione...

Posta un commento