04/07/12

polpettine piccantine all'ouzo





Cosa posso dire di più a proposito delle polpette? Nate per riciclare e per poter preparare una pietanza gustosa con ingredienti di moderatissima quantità e non sempre pregiati. Ma per quanto mi riguarda  il pregio di un ingrediente sta nella sua freschezza, nel suo lento crescere sia nell'orto che nel cortile o nel pascolo, alimentato in modo naturale.  Ora il riciclare tutto, il non sprecare nulla forse non appartiene alla nostra epoca e mentalità opulenta e ingrassata a furia di cibo cibo e cibo. L’accesso al cibo è così facile e immediato come mai sia successo finora. Da nessuna parte e in nessuna epoca,  e probabilmente per questo si riesce a sprecarlo senza grossi sensi di colpa. Non so se questa abbondanza durerà ancora a lungo come non so nemmeno se augurarmelo oppure no. 
In attesa di chiarirmi le idee, posto l' ennesima  polpetta che con pochi ingredienti garantisce un risultato molto soddisfacente e molto greco!


Ingredienti:
per le polpette
-          200 gr. di carne trita di manzo
-          1 fetta  (piccola) di pane secco
-          ½ tazzina di ouzo
-          finocchietto selvatico tritato
-          1 cipolla bianca tritata
-          1 spicchio di aglio tritato
-          1 peperoncino piccante tritato
-          1 uovo
-          sale
per il sugo:
      -      1 tazza di passata di pomodoro
      -      2 pomodori da sugo
      -      sale, farina per infarinare, olio evo
      -      1 tazzina di vino rosso secco
Procedimento:
Mettiamo ad ammollo il pane in acqua fredda e quando sarà morbido lo strizziamo bene. Mettiamo in una ciotola tutti gli ingredienti e amalgamiamo bene lavorando a lungo con le mani.
Copriamo con della pellicola e mettiamo  in frigorifero per un’ora.
Formiamo delle polpettine che infariniamo leggermente. Mettiamo a friggere leggermente in una padella antiaderente nella quale avremmo versato un poco di olio evo.
Togliamo le polpette, e nella stessa padella versiamo 1 tazza di passata di pomodoro e due pomodori da sugo  grattugiati.
Aggiungiamo un poco di vino rosso che avremmo precedentemente fatto bollire per qualche minuto affinché evapori l’alcool. Saliamo e cuociamo per 10 minuti. Se serve, aggiungiamo un poco di acqua.
Risistemiamo le polpette nella padella, copriamo e cuociamo per mezz’ora abbondante.
Serviamo con patatine fritte e cetrioli in insalata.



6 commenti:

Chiara Giglio ha detto...

me la segno subito, ho portato da Cefalonia una bottiglia di Ouzo e così la userò anche per qualche ricetta, grazie ! Buona giornata, un abbraccio...

Claudia ha detto...

Con l'ouzo??? o mamma mia.. ma devono essere gustosissime!! Le vorrei tanto assaggiare.. baci e buona giornata :-)

Vita ha detto...

Ωραία ιδέα το ούζο και δίνει καλοκαιρινό άρωμα στα κεφτεδάκια σου!

ΕΛΕΝΑ ha detto...

Υπέροχο φαγάκι και με την μοσχοβολιά του ούζου!!!
Φιλιά, καλό απόγευμα!

matematicaecucina ha detto...

che buono l'ouzo! nelle polpettine sarà delizioso. Buon w.e., Laura

Mariabianca ha detto...

Sai che mi intrigano queste polpettine?
Grazie per essere passata a trovarmi.

Posta un commento