26/05/12

tentura patron




Per tanti italiani Patrasso è la porta per la Grecia.
La maggior parte che va in Grecia in nave sbarca a Patrasso. Credo che quasi tutti attraversino velocissimamente la città e prendano la direzione di Atene, oppure si dirigano verso le varie località turistiche e non del Peloponneso, attraversandola anche loro in tutta fretta.
Io ho fatto l’ uno e l’altro. Ora vengo in aereo, perciò da Patrasso non ho modo di passarci; dovrei andarci apposta.
Questa è una delle tante città che vede diverse migliaia di turisti riuscendo a fermarne pochi.
Io la conosco un po’, proprio perché per tanti anni siamo andati in Grecia in nave. Non mi piace attraversare le città senza fermarmi almeno un poco, quindi ci siamo fermati ogni volta, almeno per qualche ora e abbiamo girato un poco.

Uno dei miei grandissimi piaceri nei viaggi è quello di entrare nei supermarket, nelle botteghe, nelle panetterie, ovunque si vendano alimenti.
Mi piace curiosare tra gli scaffali, ritrovare quello che conosco e scoprire quello che non conosco.
Generalmente esco con un sacco di compere.

Un acquisto di qualche anno fa è stata la “tentura”, un liquore tipico della zona.
Sembra che la sua origine risalga al XV secolo, vale a dire durante l’occupazione Veneziana.
E infatti il nome inequivocabile ne indica l'influenza linquistica.
E’ un liquore profumatissimo, fatto di vini della zona,  essenze di cannella, chiodi di garofano, noce moscata, masticha chiou. A volte con l’aggiunta di  essenze di agrumi.
Oggigiorno tutti i produttori di liquori della zona la producono, e ognuno ha la sua personale versione.
Si beve come digestivo, liscia oppure con il ghiaccio.
Si usa anche  per correggere il caffè, dandone un profumo e sapore particolare e speziato.

Negli ultimi tempi  i fabbricanti, attraverso le associazioni di categoria, si sono attivati per ottenere il riconoscimento IGP.

5 commenti:

Ειρήνη Ε. ha detto...

Τεντούρα Πατρών ή αλλιώς "μοσχοβολιά", όπως την λένε στην Ανδραβίδα Ηλείας. Πολύ ωραίο λικέρ, συνήθως μας προσφέρεται μετά το γεύμα. Φρεσκάρει τον ουρανίσκο μας, ότι και αν έχουμε φάει πριν. Βέβαια το πίνουμε με ρέγουλα, γιατί "χτυπάει" στο κεφάλι!!!
Σου εύχομαι να περάσεις ένα ωραίο Σαββατοκύριακο.

Letiziando ha detto...

Un bouquet invidiabile, chissà che gusto :)

Buona giornata

ΕΛΕΝΑ ha detto...

Ε λοιπόν δεν θα το πιστέψεις!!
Την Δευτέρα η Μέτη έχει προγραμματίσει να αναρτήσει συνταγή για λικέρ τεντούρα, το οποίο το δοκίμασα και έπαθα πλάκα!!!
Ηταν απίστευτο!!!
Καλό Σαββατοκύριακο Ειρήνη μου!!

grEAT ha detto...

@ειρηνη
α ναι! με μετρο!!!! :)
καλο σου βραδυ

@elena
α τι συμπτωση. θα φροντισω να την φιαξω, αρκει να μην χρειαζεται υλικα που δεν βρισκω, αν και εχω τωρα μαστιχα μαχλεπι μπαχαρι !!!! :)

@letizia
come mi dice elena qui sopra, lunedì al blog metteranno la ricetta per farla a casa; magari prima o poi ci provo e la posto.
buona domenica!

Lenia ha detto...

Ως βέρα Πατρινιά λατρεύω την τεντούρα!Είναι απλά υπέροχη!Αρωματική και νόστιμη!Καλή εβδομάδα,Ειρήνη μου!

Posta un commento