12/05/12

mahlepi



 
Spezie aromatica molto diffusa in tutto il medio oriente, Grecia, Turchia.
Sono i  semi della pianta “prunus mahaleb” o “ciliegio di Santa Lucia”, estratti dai noccioli che ridotti in polvere dopo averli essiccati, si usano  da secoli nella pasticceria lievitata.
Il sapore e profumo è un misto di mandorla amara e ciliegia e si abbina straordinariamente alla masticha chiou.

In Grecia tradizionalmente  si usa per preparare i dolci lievitati natalizi e soprattutto pasquali.





12 commenti:

ΕΛΕΝΑ ha detto...

Ποιος μπορεί να φανταστει τα χριστουγεννιάτικα ή πασχαλινά τσουρέκια χωρίς μαχλέπι??
Εγώ πάντως όχι!
Καλό Σαββατοκύριακο Ειρήνη μου!
Φιλιά!

Lenia ha detto...

E buonissimo!Buona Domenica,carina!

grEAT ha detto...

@elena
να σου πω ουτε εγω. ευτυχως που μου το στελνουν απο την ελλαδα!!!!
καλο σαββατοκυριακο και σε εσενα

ειρηνη

anna ha detto...

Io ce l'ho, me ne ha regalato una bustina Ornella, ed ho anche la masticha chiou. Mi sembra di sprecarle se le uso. Invece avrei potuto usarle per i dolci della Pasqua passata. Lo faccio quanto prima.

grEAT ha detto...

@lenia
si, infatti. meno male che c'è la mamma!!!!
buona serata

@anna
ti posso capire; anche io quando riesco ad avere qualcosa che faccio fatica a trovare, tendo a tenerlo come tesoro!!!!
comunque usalo. insieme alla masticha è un incanto.

irene

mm_skg ha detto...

Ho visto in un blog italiano la ricetta per il tsureki di Pasqua. I suoi tsureki erano belli paffutelli ma non usava ne mastiha ne mahlepi, ma neanche il cardamomo che si puo trovarlo anche in Italia. Ho pensato che uno che non ha sentito l'odore dei tsurekia greci, non puo immaginare la bonta di questo impasto profumante... Le spezie dall'oriente mi affascinano sempre!

grEAT ha detto...

@marina
perfettamente d'accordo.
ma qui la masticha è impossibile trovarla. il mahlepi non l'ho mai trovato, ma forse se faccio una ricerca sistematica, riesco a trovarlo in qualche negozio cosiddetto "etnico". per ora non mi è mai capitato.
in linea generale comunque, non si conoscono tante spezie orientali, esclusi i foodbloggers, ovvio, e gli appassionati di cucina orientale.
irene

ornella ha detto...

Sono d'accordo anch'io! Non si può immaginare la bontà del tsoureki greco se non prima di averlo assaggiato e poi? Non lo si lascia più!!

elena ha detto...

Irene ho trascritto la tua ricetta per l' artos. Qui in italia difficilmente trovi la masticha o il maxlepi. Noi a genova come comunità greco ortodossa ci ritorniamo in un negozietto in centro. Ma adesso che scendo a Mykonos per tornare a casa mi farò scorte varie.
Kali panagia

Great Mangiaregreco ha detto...

@elena
grazie. per quanto ne so, in italia è introvabile sia uno che l'altro. vai a Mykonos? ti invidio.....
posso darti un suggerimento? prova la kopanistì, formaggio locale, di cui si occupano ultimamente tantissimo in Grecia.
buona vacanza.

Ελένη ha detto...

Ειρήνη εγωισμός έιμαι από Μύκονο. Δεν θα πιγενουμε για διακοπές . Θα παο μια για πάντα. Το μαχλεπι το πουλουν η ινδιάνοι στα μικρά στορ. Για την μαστίχα έχω λικέρ. Δεν έιμαι σίγουρη που θα γηριζω στη Γένοβα. Αλά θα τα πούμε στον Απριλίου 2016.
Η παναγιά κοντά μας

Great Mangiaregreco ha detto...

@elena
rosico!!!.... :) ti auguro tutto il bene del mondo nella tua nuova vita.
un abbraccio και ναι. η Παναγια κοντα μας.

Posta un commento