19/12/11

zuppa di pollo (kotosoupa)


E’ proprio vero il detto che “quando un contadino mangia un pollo uno dei due sta male”. Noi non siamo contadini e non abbiamo polli. Ma è vero che a casa mia è arrivata una sorta di influenza. Non so se gira qualche virus, non ne ho sentito parlare,  ma il risultato resta il medesimo.
Prevedo Natale in quarantena! Già, se posso confessarlo, il mio umore non è dei migliori questo periodo…..

Riflettevo sul fatto del pollo (pelle inclusa) che contiene parecchia vitamina  C.  Si parla chiaramente di un pollo di cortile, campagnolo, non di allevamento. Forse per questo motivo si usa con antica saggezza la zuppa o il brodo di pollo, come vi aggrada,  e non di piccione, o di quaglia, o di qualsiasi altro pennuto, quando si è influenzati.
Io che non sono contadina e non ho polli nel mio cortile, ma nemmeno il cortile ho, ho comprato il pollo, l’ho tagliato a metà e ho tolto la maggior parte della pelle.
L’altra metà giace nel freezer.



Ingredienti:
-          mezzo pollo
-          1 carota
-          1 gambo di sedano
-          mezza cipolla media bionda
-          una foglia di alloro
-          3 – 4 grani di pepe nero interi
-          sale
-          il succo di mezzo limone
-          1 tazzina da caffè di riso (io ho usato l’originario)
Procedimento:
Laviamo il pollo e le verdure e mettiamo a lessare tutto tranne il limone e il riso,  in una pentola capace in acqua fredda, per circa 1 ora o finchè il pollo non sia pronto e cioè morbidissimo.
Togliamo il pollo e le verdure, filtriamo il brodo e lo versiamo in una pentola pulita.
Se serve ancora del sale, saliamo. Lessiamo il riso nel brodo.
Puliamo il pollo dalle ossa e dalla pelle e tagliamo la carne a pezzetti piccoli.
Frulliamo (pochissimo) una buona parte della carne e le verdure e versiamo tutto nella pentola con il riso. Uniamo il resto della carne tagliata a pezzetti piccoli e facciamo bollire tutto insieme per 5 minuti. Ritiriamo dal fuoco, aggiungiamo il succo del limone e mescoliamo.

Serviamo fumante.



6 commenti:

Lenia ha detto...

Περαστικά,Ειρήνη μου!Με τέτοια ωραία σουπίτσα θα "γιάνεις"γρήγορα!Φιλάκια από Ζάκυνθο!

irene ha detto...

σε ευχαριστω πολυ. :)

gvarvakis ha detto...

Φοβερή πεντανόστιμη θρεπτική σούπα!!!!
Περαστικά :)
Καλές Γιορτές!!!!!!!

irene ha detto...

σε ευχαριστω. καλες γιορτες και σε εσενα.

TuristadiMestiere ha detto...

con il freddo che c'è oggi, lo mangerei subito (e pure perché sono raffreddata!). La saggezza contadina non fallisce mai!

TuristadiMestiere ha detto...

...ops, dimenticavo: tanti cari auguri per Natale!

Posta un commento