29/09/11

patate stufate con feta (patates ghiachni me fetai)


A volte  mi domando come saremmo oggi se non fosse stata scoperta l’America.
E  mi viene in mente la scena di uno show di Gaber (spero di ricordarmi bene) che diceva: ah, l’ America, l’ America….. cosa saremmo oggi noi senza l’America!!!!
Saremmo…… europei!!!! Si risponde da solo.
Ecco appunto, quando penso a quanti alimenti siano stati portati in Europa dopo la scoperta dell’America, mi domando come mangeremmo noi oggi senza questi.
Non li elenco, perchè più o meno tutti li conosciamo e se non li conosciamo tutti, conosciamo almeno la patata e il pomodoro che si sono integrati talmente nelle nostre cucine, da credere quasi che siano  sempre esistiti nella nostra alimentazione europea!
Le patate stufate al pomodoro erano un classico nella mia famiglia, poco apprezzato come spesso accade con i piatti che sono destinati a rientrare tra i preferiti una volta cresciuti.
La curcuma non c'era, c'era la onnipresente cannella, così come la feta era di accompagnamento a fianco delle patate.
Da considerarsi  piatto principale e unico, esattamente come lo mangiavamo nella mia famiglia greca anni fa.

Ingredienti: (per 3 persone)
  •           1 kg. di patate gialle
  •           1 cipolla bionda media tritata
  •           1 spicchio di aglio piccolo tritato
  •           4 cucchiai di olio evo
  •           1 tazza da the di passata di pomodoro
  •           ½ cucchiaino di curcuma
  •           sale
  •           pepe nero appena macinato
  •      100 gr. di feta
 Procedimento:
Pelare le patate, le lavarle, tagliarle a spicchi e metterle in acqua fredda per mezz'ora.
Scolarle e asciugarle tamponandole con carta assorbente oppure con un canovaccio da cucina.
In una casseruola  bassa e larga versare l’olio e  far  appassire a fiamma bassa cipolla con l’aglio. 
Aggiungere la curcuma e mescolare. 
Unire  le patate e far insaporire girandole ogni tanto per 2 minuti..
Diluire la passata di pomodoro in una tazza di acqua calda e versare sulle patate.
Salare e macinare un po’ di pepe nero.
Mescolare, coprire e cuocere per circa 20 minuti a fuoco dolce.
Quando le patate saranno quasi cotte, trasferirle  in una pirofila che possa andare nel forno oppure lasciarle nella casseruola se la stessa può andare al forno.
Sbriciolare con le mani la feta, e la spargerle sulle patate.
Infornare per 10 minuti a 180 gradi.
Togliere dal forno, lasciare riposare per 5 minuti e portare a tavola con un'insalata verde.




4 commenti:

Jennifer ha detto...

Divine ;-)

Isabel ha detto...

Ay, si por aquí encontrase una buena pasatta... pero me resulta complicado.
Qué colorcito tienen...

nadia ha detto...

Che ricetta intrigante! Ma la curcuma è una spezia che usate spesso in Grecia? Non me la ricordo, proverò.
La tua zarkopita è diventa un must in casa mia, grazie ancora. :-)

irene ha detto...

@nadia
sono felice che ti piaccia la zarkopita.
per la curcuma invece, no, non si usa spesso in grecia. diciamo che mi sono presa una licenza!!!!
ma ti assicuro che ci sta, eccome.

Posta un commento