01/09/11

chutney di mele



Di origine indiana, molto diffusa in Inghilterra per via del colonialismo.
Confettura  agrodolce e piccante, accompagna carni arrostite e bollite, formaggi, riso. A me piace mangiarla anche da sola e a volte lo faccio.
Di versioni ce ne sono tantissime.  Qui una con le mele che amo particolarmente.

Ingredienti:
-          2 mele di circa 400 gr. tagliate a cubetti (ho usato le golden delicious)
-          2 cipolle rosse di circa 150 gr. tagliate a cubetti
-          1 manciata abbondante di uvetta rinvenuta e tritata grossolanamente
-          ½ cucchiaino scarso e raso di paprika dolce
-          1 cucchiaino di coriandolo pestato nel mortaio
-          la punta di un cucchiaino di cannella in polvere
-          1 cucchiaio di zenzero fresco grattugiato
-          2 peperoncini piccanti tritati
-          ½ cucchiaino scarso e raso di sale
-          150 gr. di zucchero semolato
-          200 ml. di aceto bianco (io ho usato aceto di mele)
Procedimento:
Mettiamo tutti gli ingredienti in una pentola antiaderente  (io ho usato la wok) e cuociamo a fuoco dolce per circa 1 ora, mescolando spesso con un cucchiaio di legno.
Per verificare se è pronto, versiamo una gioccia di liquido su un piattino e tracciamo un solco. Se il solco resta, il chutney è pronto.
Lasciamo raffreddare un poco, mettiamo in vasi sterilizzati e chiudiamo. Conserviamo per almeno un mese.

6 commenti:

Azzurra ha detto...

Bravissima, mi piacciono moltroi chutneys. Penso di farne qualcuno, ma mi sentirei più tranquilla sterilizzandoli a bagnomaria,che dici?

irene ha detto...

io li sterilizzo vuoti e poi li riempio, li sigillo e li capovolgo.
sterilizzarli a bagno maria è una precauzione in più che va sempre bene.

Aarthi ha detto...

That looks yummy and perfect..I love this….Should give it a try soon…Thank you so much for the recipe...

kiki ha detto...

Τέλειο πρέπει να είναι!

Angelica ha detto...

Ciao!piacere di conoscerti!

Karen Xavier ha detto...

oh wow, looks appetizing... and I bet it tastes rather awesome too. Have to try this out soon.

Posta un commento