01/08/11

cristoforos peskias


La cucina greca non è solo tradizione. E’ anche innovazione, nuove tecniche e  metodi di cottura, che insieme al lavoro appassionato degli chef di nuova generazione, danno vita alla nuova cucina greca.






Nato e cresciuto a Cipro, ha studiato gestione aziendale a Boston. Da studente ha scoperto il suo amore per la cucina, che in breve si è trasformato in passione. Tornato in Grecia nel 1992,  ha lavorato per 3 anni come chef al ristorante “Dash”, a Kifisia – Atene.
Partito di nuovo per gli Stati Uniti nel 1995, è stato allievo degli chef Charlie Trotter e Jackie Pluton. Dal 1997 al 2002 ha messo il suo timbro personale alle cucine dei ristoranti Puerto Colina, Rock n’Roll e Balthazar, e in seguito trasferitosi in Europa, è stato allievo di  Ferran Adrià, Mark Manoux e Joel Robuchon.

Il 2003 ha diretto il ristorante “48” dove è rimasto fino al 2008, portandolo alla classifica dei 100 migliori ristoranti del mondo, della rivista Restaurant Magazine.

Il 2010 ha aperto il primo Πbox a Kifisia - Atene, il secondo è all’albergo Periscope a Kolonaki – Atene. Il Πbox Cookery è il suo nuovo concept.

Collabora con la rivista Gastronomos del quotidiano Kathimerini.

E’ stato premiato con numerosi premi ed è l'unico (finora) chef greco ad aver partecipato ad "identità golose".

Tradizione e modernità, nostalgia e  innovazione, costituiscono gli elementi della cucina di uno dei più affermati chef.

I suoi libri:

Cucina greca: Prodotti tradizionali e tecniche nuove







Lezioni private di  alta cucina: Alta gastronomia nella cucina di casa

1 commento:

Elena ha detto...

Iassu!
complimenti per il blog ..la cultura greca è la base di quella europea e la sua cucina ne è l'espressione più saporita;-) proverò le ricette che non conoscevo-

e.

Posta un commento