06/05/11

salsa ai capperi (saltsa kaparis)


Devo dire che non amo particolarmente le salse. Per il mio gusto (personale), coprono i sapori degli altri ingredienti. Bisogna calibrare molto bene sia gli ingredienti della salsa, sia la quantità da mettere sulla pietanza.
Ovviamente a volte  non si può farne a meno. E quelle volte, se si vuole escludere la classica vinaigrette (ladolemono in grecia), bisogna inventarsi qualcosa.
Io non mi sono inventata un bel niente. Ho sbirciato ai giornali, ho visto la ricetta in questo quotidiano e pedissequamente l’ho fatta. Devo aggiungere che ho fatto bene a provarla. Gli ingredienti sono calibrati e non estranei alla tradizione greca.
Ho soltanto dimezzato la quantità di olio.
Ingredienti:                                                                   
-          3 cucchiai di capperi dissalati
-          prezzemolo tritato
-          mentuccia tritata
-          2 cucchiai di senape (non forte)
-          il succo e la buccia grattugiata di un limone piccolo (meglio se non trattato)
-          ½ tazzina da caffè di olio extra vergine di oliva
-          poco sale
-          pepe bianco appena macinato
Procedimento:
Frulliamo tutti gli ingredienti insieme. Se la salsa dovesse risultare molto densa, aggiungiamo un po’ di acqua.
Conserviamo in frigorifero in contenitore chiuso ermeticamente. Si conserva per qualche giorno.

3 commenti:

ΔΥΣΠΙΣΤΟΣ ha detto...

Αυτό που ο Γαστρονόμος λέει σάλτσα κάπαρης, μάλλον σαν βγαλμένο από multi μοιάζει.
Για μια σάλτσα κάπαρης, όπου να φαίνονται τα υλικά πάτα ΕΔΩ.
Έχεις κάνει και σχόλιο στο συγκεκριμένο post.

grEAT ha detto...

ναι, απο μουλτι ειναι.
μια φορα θα δοκιμασω την δικη σου!

Lenia ha detto...

Che buona salsa!Da provare sicuramente!

Posta un commento