16/05/11

antipasto greco scampao


 Come gli osei scampai che non hanno gli uccelletti, lo stesso questo antipasto. Non ha niente di greco. Perché greco scampao? Perché avrei voluto farlo con il nubulo di Kerkira e il katiki Domokou. Kerkira è l’isola di Corfù e nubulo è  carne suina affumicata, specialità di quest’isola.
Insomma, non avendoli, li ho fatti con lo speck e Philadelphia.
In ogni caso ho fatto così:
Ingredienti:
-          4 zucchine non tanto grosse
-          speck tagliato a fette sottili
-          philadelphia
-          un filo di olio extra vergine di oliva
Procedimento:
Laviamo le zucchine, le asciughiamo e tagliamo il picciolo. Le affettiamo sottilmente. Oliamo la piastra e arrostiamo leggermente le zucchine.
Tagliamo per la lunghezza le fette dello speck. Spalmiamo in ogni striscia del formaggio Philadelphia.

Arrotoliamo e sistemiamo il rotolino dello speck all’estremità della fetta di zucchina arrostita. Arrotoliamo la zucchina e fermiamo con uno stuzzicadente.
Non mettiamo sale, perché già lo speck è parecchio saporito.

8 commenti:

Francesca ha detto...

Viva la Grecia vera e quella scappata!!!! :-)))E' un'idea gustosa anche per un aperitivo... Ciao!

Caterina ha detto...

Ricordo di averli assaggiati a Corfù, e anche se hai usato lo speck saranno comunque buonissimi! ;-)

Isabel ha detto...

Puedo encontrar todos los ingredientes!! lo haré.

ornella ha detto...

A Corfù non ci sono ancora andata e ti confesso che il katiki in questo momento mi sfugge: è tipo mizithra fresca? Molto appetitosi questi rotolini! Buona giornata!

Letiziando ha detto...

Invitanti e pratici, mi piace assai anche l'alternativa proposta.... curiosa di assaggiare l'originale :)

grEAT ha detto...

@ornella
la mizithra ha un sapore più neutro e la struttura diversa. il katiki è spalmabile e il sapore è acidulo.

Lenia ha detto...

Bravissima!Un antipasto veramente buono e semplice!Complimenti per la presentazione!Buona giornata,cara:)

Stefania ha detto...

Molto graziosi e buoni, ciao

Posta un commento