07/04/11

piadine per souvlaki (pites ghia souvlakia)

Se vivessi in Grecia, o se ci potessi andare  quando mi viene voglia di souvlaki, le pites le comprerei là. Vero che si può usare il pane arabo, o anche semplicemente il pane, ma non è la stessa cosa.  Fino a qualche anno fa usavo delle fette di pane. Ma a un certo punto ho cominciato a farle e devo dire che è infinitamente meglio.
Ecco come:
Ingredienti:
-          350 gr. di farina per tutti gli usi
-          10  gr. di lievito di birra
-          ½ tazzina di olio extravergine di oliva
-          1 cucchiaino di sale
-          1 tazza da the di acqua tiepida
Procedimento:
Disponiamo sulla spianatoia la farina a montagna, facciamo un buco in mezzo e mettiamo il sale, l’olio e l’acqua.  Cominciamo ad amalgamare pian piano la farina. Aggiungiamo il lievito sbriciolato e impastiamo , finchè non otteniamo una pasta morbida ed elastica.
Lasciamo riposare per circa ½ ora.
Dividiamo l’impasto in 6 pezzi. Prendiamo ogni pezzo, lo infariniamo  e lo tiriamo con il mattarello fino a formare una pita (rotonda) di circa mezzo cm. di altezza e 20 cm. di diametro.
Mettiamo le pites una sopra l’altra, con della carta da forno per separarle.
Le cuociamo una alla volta in una padella antiaderente. Definiamo la forma una volta in padella premendo con le dita, facendo delle infossature.
Spennelliamo con dell’olio e cuociamo per 2-3 minuti per parte.

1 commento:

Chiara Giglio ha detto...

è uno dei cibi greci che mi manca di più, adesso che ho la ricetta voglio provare a farla a casa, grazie !

Posta un commento