20/04/11

imam baildì (melanzane imam)

Di chiara origine turca, al suo nome si attribuiscono diverse leggende.
Nel periodo del ramadan, quando ai musulmani è vietato di mangiare durante il giorno, una donna cristiana cucinava questo piatto.
Il suo aroma si espanse in tutto il vicinato e l’imam che si trovava quel momento sul minareto, a digiuno, sentendo i profumi della pietanza è svenuto.
Imam baildì, imam baildì, diceva la gente, cioè l’imam è svenuto.
Stando a un'altra leggenda, l’imam è svenuto quando ha visto la quantità di olio che si mette in questo piatto.
Questa la versione greca.
Ingredienti:
-          4 melanzane lunghe
-          5 pomodori medi maturi
-          2 cipolle bionde tagliate a fette
-          1 spicchio di aglio tagliato a fettine sottili
-          prezzemolo tritato
-          ½ tazzina da caffè di salsa di pomodoro
-          1 tazzina da caffè olio extra vergine di oliva
-          sale
-          pepe
Procedimento:
Laviamo le melanzane, tagliamo il pezzo con il gambo e facciamo un’incisione profonda per la lunghezza, lasciando uniti gli estremi. Spargiamo del sale e le lasciamo così per circa 1 ora.
Nel frattempo, scottiamo i pomodori, li peliamo e li tagliamo a fette.
Mettiamo la metà dell’olio in un tegame, e facciamo appassire le cipolle e l’aglio. Aggiungiamo i pomodori, la salsa diluita in un po’ di acqua, sale e pepe.
Facciamo cuocere per 10 minuti a fuoco dolce. A fine cottura aggiungiamo il prezzemolo tritato, mescoliamo e spegniamo.
Prendiamo le melanzane, le sciacquiamo bene e le asciughiamo.
Le spennelliamo con un po’ di olio e le mettiamo nel forno a 180 gradi per circa ½ ora per farle ammorbidire.
Quando si saranno raffreddate, le riempiamo con la salsa che abbiamo preparato e le sistemiamo in una pirofila. Se abbiamo della salsa avanzata, la versiamo sul fondo della pirofila. Versiamo il resto dell’olio e inforniamo.
Cuociamo a 170 gradi per circa 50 minuti. Controlliamo a metà cottura, se il caso, aggiungiamo un pò di acqua.
Mangiamo tiepido.
Per 2.
Nota: La ricetta originale prevede che le melanzane vadano fritte prima di riempierle, ma non mi sembra il caso di esagerare. Inoltre, sempre per non esagerare, ho ridimensionato la quantità di olio.



4 commenti:

Caterina ha detto...

*-* slurp!

Lenia ha detto...

Scelgo la prima leggenda!Svengo anch'io solo a guardare le tue foto!

grEAT ha detto...

non lo faccio spesso e faccio male. è veramente squisito

Isabel ha detto...

Las voy a hacer Irene, sin falta!! me han encantado

Posta un commento