12/03/11

lagàna

È il pane tipico del primo giorno della quaresima, lunedì delle ceneri. Si chiama “lunedì puro” ed è festivo. Tradizionalmente i greci lo trascorrono fuori casa. Il pranzo è fatto di molluschi, polipi, calamari, verdure, e appunto questo pane.
Ingredienti:
-          250 gr. farina per tutti gli usi
-         10 gr. lievito di birra
-        1 cucchiaino olio extravergine di oliva
-        ½ cucchiaino di sale
-        ½ cucchiaino di zucchero
-       1 tazza da the di acqua tiepida
-        1 manciata di sesamo
Procedimento
Sciogliamo il lievito in poca acqua tiepida e aggiungiamo un po’ di farina. Dobbiamo ottenere la consistenza della pastella. Copriamo con pellicola, e lasciamo per 12 ore.
Disponiamo la farina a montagna, facciamo un buco in mezzo e versiamo l’olio, il sale, lo zucchero e la pastella del lievito. Versiamo pure l’acqua tiepida (30-40 gradi).
Cominciamo a incorporare la farina e a lavorare l’impasto, finchè non diventa elastico e sodo.
Mettiamo l’impasto in un contenitore, copriamo e lasciamo finchè non raddoppi il volume.
Facciamo sgonfiare lavorando 1 minuto, lo stendiamo in una teglia e lo lasciamo , finchè non raddoppi il volume. A questo punto premiamo con le dita, (un po’ come per la focaccia) facendo degli avvallamenti, spruzziamo un poco di acqua, versiamo la manciata di sesamo e inforniamo a forno caldo a 200° per 20 minuti.
Nota: pare che venga buono usando olio di sesamo anziché di oliva, e mettendo nell’impasto 2 cucchiai di tahin. Io non l’ho ancora provato. 

e questo è un esempio di una tavolata di questa festa. ad atene a casa di amici.



2 commenti:

kiki ha detto...

Και του χρόνου! Buonna ricetta!

Azzurra ha detto...

Adoro queste tavolate di festa! Che allegria Azzurra

Posta un commento